×

Cesena, crolla un pezzo di cavalcavia: strada chiusa al traffico

Un pezzo di cavalcavia si è staccato sulla E45 di Cesena creando una profonda voragine: strada chiusa al traffico.

Momenti di paura sono stati vissuti a Cesena dove è crollato un pezzo di cavalcavia su un tratto stradale su cui sarebbe dovuta intervenire l’Anas nella giornata di mercoledì 13 novembre. Per fortuna non si sono registrati danni, ma è l’ennesimo episodio che testimonia quanto arretrato sia ancora il nostro Paese in materia di infrastrutture.

Cesena, crolla un pezzo di cavalcavia

Nella giornata di lunedì 11 novembre un pezzo di cavalcavia è crollato sulla E45 di Cesena in via Zavalloni: come si può notare dalle foto che sono state prontamente diffuse, lungo la carreggiata si è creata una profonda voragine e alcuni calcinacci sono terminati lungo la strada sottostante. Attimi di panico ma, per fortuna, non si registrano feriti. In quel momento non c’erano mezzi pronte ad attraversare i tratti stradali interessati dall’incidente, ma l’episodio dimostra ancora una volta l’inefficienza infrastrutturale dell’Italia.

Come confermato dalle parti direttamente interessate, l’Anas (Ente Nazionale per le Strade) sarebbe dovuta intervenire su quel tratto dopodomani. Al momento, la strada è stata naturalmente chiusa al traffico e resterà impercorribile per una settimana al fine di compiere le operazioni di ripristino e mettere l’intera zona in stato di sicurezza.

Le dichiarazioni del sindaco

Dopo quanto accaduto è intervenuto pubblicamente Enzo Lattuca, il sindaco di Cesena, il quale ha evidenziato l’urgenza di un incontro immediato tra le parti interessate: “Dopo i fatti avvenuti questa mattina rinnovo ad Anas la richiesta di un incontro avanzata il 24 ottobre scorso insieme ai sindaci dei comuni dell’Unione Valle del Savio al fine di avviare un confronto, non più rinviabile, sullo stato di salute dell’E45 nel suo tratto tra Verghereto e Cesena.

Diventa ormai urgente, infatti, l’istituzione di un tavolo permanente attorno al quale dovranno sedere Anas, Province e Comuni interessati per monitorare costantemente le condizioni di un’arteria di comunicazione necessaria ed essenziale per la viabilità locale“.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche