×

Ladro ucciso a Bazzano: 5 furti sulla stessa via quella notte

Condividi su Facebook

Nella medesima notte e nella medesima area della villa di Bazzano il cui custode ha ucciso un ladro ci sarebbero stati cinque furti.

Ladro ucciso a Bazzano furti

Nel corso delle indagini sull’episodio che ha visto un ladro essere ucciso dal custode di una villa di Bazzano, i Carabinieri hanno evidenziato che in quella stessa notte da mercoledì 4 dicembre a giovedì 5 dicembre 2019 si sarebbero verificati cinque furti.

Ladro ucciso a Bazzano: 5 furti

Ad agire potrebbe essere stata la stessa banda che ha preso di mira Villa Gessa, vale a dire quella in cui è accaduta la tragedia. La sezione delle investigazioni scientifiche dei Carabinieri di Bologna sta cercando di ricostruire nel dettaglio tutto ciò che è successo nella notte, interrogando testimoni e verificando quando accaduto nel circondario dell’abitazione.

Intanto sono in corso gli esami balistici a cura dell’esperto della Procura di Bologna che permetteranno di chiarire il modus operandi del custode. L’area dell’omicidio è stata posta sotto sequestro e sul posto sono presenti anche i Vigili del Fuoco.

Questo per poter salire ai piani superiori dei casolari diroccati a fianco della villa. E’ proprio in questa direzione che il custode avrebbe esploso i primi colpi.

In particolare si sta cercando di capire se l’episodio possa essere qualificato come legittima difesa oppure no attraverso l’esame della traiettoria del proiettile mortale. Da una prima verifica è emerso che l’uomo avrebbe colpito il ladro alla scapola, anche se la risposta definitiva la saprà dare solo l’autopsia. Se così fosse vorrebbe dire che il ladro, di cui ancora non sono note le generalità, è stato colpito da dietro. Circostanza che potrebbe aggravare la posizione dell’uomo.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:

1
Scrivi un commento

1000
1 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
1 Commentatori
più recenti più vecchi
Gaby

CERTO MOLTO GRAVE IL FATTO CHE ABBIA SPARATO PURTROPPO COLPENDO UNO SOLO DEI DELINQUENTI! QUESTI FATTI NON ACCADREBBERO SE LA MAGISTRATURA RISPETTANDO LE ASSURDE LEGGI ITALIANE, INTERPRETASSERO DIVERSAMENTE I FATTI PUNENDO I DELINQUENTI AI LAVORI FORZATI ALMENO FINO ALLA RESTITUZIONE DOPPIA DEI DANNI PERPETRATI ALLA GENTE PER BENE!! MEDITATE GENTE!


Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche