×

Omicidio a Torvaianica: 19enne uccide donna nel sonno

Condividi su Facebook

È successo a Torvaianica, nel litorale a sud di Roma, un ragazzo di 19 anni ha ucciso brutalmente una donna di 76 mentre questa dormiva: i dettagli.

Omicidio a Torvaianica

Omicidio a Torvaianica: un ragazzo di 19 anni ha ucciso brutalmente la madre della compagna del padre con cui viveva. Interrogato dalle forze dell’ordine, ha ammesso le sue colpe.

Omicidio a Torvaianica: la vicenda

L’omicidio è avvenuto nel litorale sud di Roma, in via dei Gemelli nella zona di Martin Pescatore, una frazione di Torvaianica nel comune di Pomezia. Un 19enne ha preso a pugni e strangolato nel sonno una donna di 76 anni, madre della compagna del padre. I tre vivevano in casa insieme, a scoprire il cadavere è stato il padre del ragazzo.

La vicenda è accaduta la mattina dell’11 dicembre. Il 59enne ha avvertito i carabinieri che sono intervenuti alla villa non appena hanno ricevuto la chiamata. Da settembre di quest’anno, l’uomo e la compagna di 54 anni, vivevano insieme al figlio di lui (il 19enne accusato di omicidio) e alla madre della donna (la vittima di 76 anni).

Si era alzato per andare al lavoro quando ha trovato il corpo senza vita dell’anziana che giaceva nel letto.

C’era del sangue a causa della ferita che la donna riportava sotto l’arcata sopraccigliare dell’occhio destro ed il figlio era seduto lì accanto. Le forze dell’ordine hanno subito notato che il giovane aveva gli abiti sporchi di tracce ematiche e sulla terza nocca della mano destra, presentava una lesione potenzialmente compatibile con quella della vittima.

Secondo le ricostruzioni il 19enne avrebbe aggredito la donna mentre questa dormiva. Prima l’ha colpita con violenti pugni e poi l’ha strangolata. Interrogato presso la Procura della Repubblica di Velletri, il ragazzo ha ammesso le proprie responsabilità.

“Non lo so perché l’ho fatto, qualcuno mi ha detto di fare così. Ho sentito di doverla uccidereha dichiarato il colpevole.

Accusato di omicidio volontario, il giovane è stato portato nel carcere di Velletri. Le indagini proseguiranno per scoprire il reale movente.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche