×

Bimbo di 5 mesi in coma: la madre l’ha scosso con forza

Un bimbo di 5 mesi lotta tra la vita e la morte presso l'ospedale di Padova: la madre è accusata di lesioni aggravate.

bimbo di 5 mesi

Una madre di 29 anni originaria di Vicenza e residente a Mestrino è accusata di lesioni gravissime aggravate nei confronti del figlio di 5 mesi. Il piccolo avrebbe pianto disperatamente tutta la notte a causa di un dentino. Giunto in ospedale il neonato avrebbe accusato immediatamente i sintomi dell’arresto circolatorio.

La madre si sarebbe giustificata con i Carabinieri dicendo di averlo “cullato troppo forte“. Ora il bimbo lotta tra la vita e la morte nel reparto di Terapia Intensiva neonatale dell’ospedale di Padova.

La vicenda è accaduta sabato 21 Dicembre 2019. Il padre del piccolo, 37 anni, ha portato il figlioletto al pronto soccorso dove i medici hanno subito capito che non si trattava di un malore. Per questo hanno avvertito i Carabinieri.

“Presto, nostro figlio non respira” avrebbe gridato disperato il 37enne non appena messo piede al pronto soccorso pediatrico.

Bimbo di 5 mesi in coma

Ma il dottore si è accorto di qualcosa di strano e ha deciso di chiamare il 112. Sul caso lavorano i Carabinieri della stazione di Mestrino e quelli del Norm della Compagnia di Padova. Portata in caserma e interrogata, la madre si è subito autoaccusata dei fatti: “Forse l’ho cullato con forza”.

In base ad un primo riscontro medico-scientifico, il bambino avrebbe subito gravi traumi al cervello proprio perché “scosso” con estrema forza. La pubblica accusa nominerà come consulenti tecnici i medici legali De Caro e Porzionato dell’Università di Padova. I due specialisti dovranno appurare tutti i danni fisici subìti dal piccolo e come questi siano stati provocati. Durante le visite effettuate al bimbo, i pediatri avrebbero notato alcuni lividi sul torace e sulla schiena.

Tali segni sarebbero riconducibili alla pressione dei polpastrelli di una mano di un adulto.

Contents.media
Ultima ora