×

Blitz dei carabinieri a Napoli, più controlli per Natale: 47 arresti

Condividi su Facebook

Maxi blitz dei carabinieri a Napoli: durante le feste hanno controllato oltre 1.000 persone, arrestandone 47 e denunciandone a piede libero altre 11

blitz carabinieri Napoli
blitz carabinieri Napoli

Solo a inizio dicembre erano state registrate una serie di denunce a danni di persone armate, ma anche sequestri di droga, armi, cibo avariato e decine di verbali relativi al codice della strada tra il quartiere cittadino del Vomero, il Rione Traiano e il Rione Sanità.

Durante la settimana di Natale un maxi blitz dei carabinieri a Napoli ha portato all’arresto di 47 persone.

Blitz dei carabinieri a Napoli

I carabinieri del comando provinciale di Napoli hanno incrementato l’impegno nella prevenzione e repressione dei reati. Particolare attenzione a furti in appartamento e negli esercizi commerciali e agli scippi. Così i carabinieri hanno controllato oltre 1.000 persone, arrestandone 47 e denunciandone a piede libero altre 11.

Proprio nella serata di Santo Stefano, nei pressi di piazza del Gesù, una pattuglia ferma alla stazione Napoli San Giuseppe ha sorpreso, in via Benedetto Croce, un tunisino 34enne. L’uomo, tra la folla, ha tentato di rubare il telefonico a una signora, frugando nella sua borsa. Gli agenti son riusciti a bloccarlo, nonostante la strenua resistenza del tunisino. Due militari intervenuti, infatti, hanno riportato 7 e 10 giorni per traumi contusivi vari e per trauma facciale.

Sottoposto a perquisizione, l’uomo è stato trovato in possesso di 4 smartphone: si tratta del bottino ottenuto dai furti appena commessi. Per il 34enne sono scattate le manette. Su di lui grava l’accusa di resistenza e violenza a un pubblico ufficiale, ma anche furto aggravato continuato e ricettazione.

Intensificati i controlli dei carabinieri e aumentate le pattuglie tra le vie di Napoli, soprattutto in alcuni luoghi di aggregazione. L’obiettivo è garantire la massima sicurezza dei cittadini durante le festività.

In questo particolare periodo e in vista di Capodanno, infatti, i giovani sono più esposti ai rischi provocati dall’abuso di alcol e droghe e dall’uso incauto dei fuochi d’artificio (purtroppo non sempre sicuri e a non norma). Gli anziani, invece, sono più esposti alla possibilità di essere truffati da chi li abbindola con storie false, estorcendo a loro ingenti somme di denaro.

I controlli

Durante i servizi i carabinieri hanno controllato anche molti soggetti sottoposti agli arresti domiciliari.

In questo modo è stato possibile accertarsi del pieno rispetto dell’obbligo di rimanere in casa. Arrestato per tale contravvenzione Vittorio Madonna, un 35enne di Scampia. I carabinieri sono intervenuti il giorno della Vigilia di Natale. In quell’occasione, infatti, l’uomo era uscito di casa per incontrare alcune persone. I militari lo hanno riconosciuto: Madonna ha iniziato a correre per sfuggire ai carabinieri, i quali però sono riusciti a fermarlo.

A Scampia e a Secondigliano i militari hanno denunciato per guida senza patente un 19enne e contestato violazioni al codice della strada per più di 36mila euro. Sottoposti a fermo due scooter. Sequestrati due auto e due motorini. Nel quartiere Poggioreale, invece, i militari hanno denunciato un parcheggiatore abusivo. Arrestato un 53enne di Casalnuovo, con il divieto di dimora a Napoli, sorpreso via Stadera. L’uomo era in auto con un altro pregiudicato. Arrestati anche dei giovani poco più che maggiorenni: il fermo è scattato per due 20enni e un 19enne, i quali guidavano senza aver mai conseguito la patente. Sorte simile nella zona di Porta Nolana, dove sono state imposte sanzioni per oltre 2000 euro a conducenti sorpresi a guidare senza patente, senza casco o senza documenti al seguito oppure alla guida di veicoli non revisionati o non assicurati.

Al Rione Traiano, invece, una pattuglia ha arrestato un 20enne incensurato. Gli agenti lo hanno sorpreso mentre nascondeva in casa 51 grammi di cocaina e 350 euro molto probabilmente di provenienza illecita. A Barra, nella notte tra giovedì 26 e venerdì 27 dicembre 2019, i carabinieri hanno arrestato per furto aggravato un 40enne già noto alle forze dell’ordine. Si tratta di Pasquale Esposito, il quale è stato fermato poco dopo un furto in un negozio di carni. L’uomo aveva forzato la serranda per impossessarsi di 369 euro. I militari sono intervenuti grazie a una segnalazione al 112. Esposito aveva cercato di farla franca nascondendosi in bagno. I carabinieri hanno così provveduto a restituire la refurtiva al legittimo proprietario.

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Asia Angaroni

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.