×

Genova, incendio nel cantiere nuovo ponte: in fiamme una pila

Un incendio è scoppiato nella notte fra lunedì 30 e martedì 31 nei pressi del cantiere del nuovo ponte di Genova: a fuoco una delle pile lato est.

incendio via boeri milano
incendio via boeri milano

Un violentissimo incendio è divampato nei pressi del nuovo cantiere del ponte di Genova sul Polcevera: a fuoco una delle pile sul lato est, vicino a via Fillak. Il rogo scoppiato all’alba del 31 dicembre sarebbe partito dal flessibile utilizzato da un operaio, le cui scintille hanno incendiato il polistirolo utilizzato per la costruzione.

I cinque operai che si trovavano sul posto hanno immediatamente lasciato la struttura. Ad andare in fiamme, inoltre, sarebbe stato del materiale presente dentro la pila 13 della nuova struttura. Sul posto sono intervenuti rapidamente i vigili del fuoco con cinque squadre di uomini. Via Fillak è stata chiusa al traffico per motivi di sicurezza.

Ponte Genova, incendio nuovo cantiere

Dopo il crollo di alcuni materiali dalla galleria dell’A26, nei pressi del ponte di Genova si è verificato un incendio che ha colpito il nuovo cantiere sul Polcevera.

Le fiamme hanno avvolto la pila 13 lato est intorno alle ore 5:30 di martedì 31 dicembre. L’intervento tempestivo di cinque squadre di vigili del fuoco ha scongiurato una possibile tragedia, ma le operazioni di messa in sicurezza della zona impiegheranno diverse ore. Via Fillak è stata chiusa al traffico in via precauzionale, mentre si inizia a indagare sulle possibili cause del rogo.

Secondo le prime indiscrezioni, potrebbe trattarsi di un errore umano visto che in quel momento erano in corso delle lavorazioni.

Il rogo è partito da alcune scintille del flessibile di un operaio che avrebbero raggiunto il polistirolo utilizzato per la costruzione delle pile. Da quest’ultimo, infine, si sono diffuse al “cassero”, ovvero la struttura in legno che da forma alle pile di calcestruzzo. Una nota della Struttura ha specificato che “i lavori potranno riprendere non appena finite le operazioni di pulizia della pila dalle parti ammalorate”. Non è stato disposto il sequestro della zona.

Contents.media
Ultima ora