×

Incidente corso Europa a Genova: due persone sono morte carbonizzate

Condividi su Facebook

Tragico incidente in corso Europa, a Genova, nella notte fra sabato e domenica: due persone sono morte carbonizzate, una è rimasta ferita.

incidente corso europa
incidente corso europa

Una carambola di fuoco quella verificatasi a Genova: nella notte fra sabato 11 gennaio e domenica 12, infatti, è avvenuto un tragico incidente in corso Europa. Due persone a bordo di un’auto sono rimaste carbonizzate dalle fiamme dopo lo scontro con un muretto a bordo strada. Una terza persona che viaggiava con loro, invece, è rimasta ferita. Quest’ultima è stata trasferita in ospedale in codice giallo. Il sinistro si è verificato intorno alle ore 2.30 all’altezza del civico 333 prima dell’intersezione con via Timano. I ragazzi viaggiavano verso il centro della città.


Genova, incidente corso Europa

Una prima ricostruzione di quanto accaduto nell’incidente di corso Europa a Genova narra una tragedia che si aggiunge alle precedenti del sabato sera. Nella notte tra sabato 11 e domenica 12 gennaio, infatti, un’auto (Alfa Romeo Giulia) con a bordo un ragazzo di 23 anni e un uomo di 68 si è scontrata contro uno spartitraffico: secondo le ipotesi l’autista avrebbe perso il controllo.

Dopo la collisione nei pressi di una pensilina di autobus, l’auto si sarebbe capovolta davanti a un semaforo prima dell’incrocio con via Timano: il semaforo è stato divelto. Nell’impatto, inoltre, la vettura sulla quale viaggiavano tre persone è andata in fiamme e due occupanti sono morti carbonizzati. Guido Grassi, l’autista, e Bruno Lauria, il 23enne seduto accanto, hanno perso la vita.

Giuseppe Lunetta, un ragazzo di 20 anni originario di San Cataldo, invece, è riuscito a salvarsi grazie a un testimone della carambola ed è stato ricoverato all’ospedale San Martino in codice giallo. Non sarebbe grave: ha riportato contusioni multiple e lievi ustioni.

I soccorsi e le indagini

Sul posto sono intervenuti i mezzi di soccorso del 118 e i vigili del fuoco che hanno provveduto a spegnere le fiamme.

I corpi delle vittime sono stati estratti dalle lamiere, mentre sull’asfalto sono rimasti i segni dello schianto. Le telecamere di sicurezza potranno aiutare gli inquirenti a ricostruire l’esatta dinamica di quanto accaduto. La strada, infine, è rimasta chiusa per ore in entrambe le direzione per poi riaprire intorno alle 6 del mattino di domenica 12 gennaio.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche