×

Luca Sacchi, il padre: “Quella sera forse era uscito per controllare Anastasiya”

Condividi su Facebook

Il padre di Luca Sacchi ha delle ipotesi sulla notte in cui è stato ucciso il figlio: forse stava controllando Anastasiya perché sospettava di lei.

luca sacchi padre
luca sacchi padre

La Procura di Roma ha chiesto e ottenuto il giudizio immediato per sei persone indagate per l’omicidio di Luca Sacchi. Valerio Del Grosso e Paolo Pirino, considerati i sue autori dell’omicidio, ma anche Anastasiya, la ragazza di Luca, Giovanni Princi, l’amico di entrambi, e Marcello De Propris, che ha messo a disposizione la pistola ai due killer.

Il processo inizierà il 31 marzo 2020. Il padre di Luca Sacchi, nel frattempo, ha alcune ipotesi sulla morte del figlio: forse il personal trainer di Roma sospettava di Anastasiya e quella sera era uscito per controllarla.

Luca Sacchi, le ipotesi del padre

Avrà inizio il prossimo 31 marzo il processo per l’omicidio di Luca Sacchi: il padre, però, non appena appresa la data è scoppiato in lacrime. “Ci aspettavamo tempi più lunghi e quindi questo ci ha sorpreso – ha rivelato -. Ci ha dato un po’ di sollievo per quanto è possibile. Siamo rimasti sorpresi e contenti”. Dal processo, ha spiegato, “ci aspettiamo una condanna esemplare sia per chi ha commesso l’omicidio e sia per chi ha fornito la pistola, ma anche per Anastasiya e per Princi, che credo che credo abbiano già dimenticato mio figlio.

Sono spariti, non si sono visti, lei ha anche il sorriso sulle labbra quando va a firmare dalle forze dell’ordine. Lei non l’abbiamo più vista, la stiamo vedendo solo in tv”. Secondo il papà del personal trainer, inoltre, “la responsabile morale alla fine è lei (Anastasiya ndr.)”.

L’ipotesi del papà è quella di una morte da eroe: “Si è accorto che la sua ragazza non era sincera, ha percepito forse alcuni tradimenti o qualcosa che non andava, qualche ‘impiccio’ e forse si è precipitato giù quella sera per vedere cosa stesse facendo Anastasiya e si è trovato in quel momento sbagliato e poi ha preso lui quella pallottola“.

“Dopo le vacanze Anastasiya è cambiata completamente – ha ricordato ancora -. Abbiamo avuto la conferma in quei messaggi che a lei non interessava più niente di Luca. Fino ad agosto era una ragazza affabile, forse è stata manipolata da Princi. Lei è cambiata tantissimo e ci ha delusi“.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.