×

Coronavirus: in arrivo 5 voli dalla Cina negli scali di Roma e Milano

Condividi su Facebook

In Italia sono in arrivo 5 voli dalla Cina diretti a Milano Malpensa e Roma Fiumicino: venerdì 31 gennaio 2020 partiranno i controlli negli scali.

coronavirus aerei bloccati
coronavirus aerei bloccati

Nella serata di giovedì 30 gennaio è arrivata la conferma dei due casi di coronavirus accertati a Roma: si tratterebbe di una coppia di turisti cinesi. Ad annunciarlo è stato proprio il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in una conferenza stampa. Da quanto si apprende, però, l’Italia ha messo in atto tutte le cautele e le misure previste per evitare il contagio.

Non occorre preoccuparsi secondo il premier. Tuttavia, nonostante la chiusura del traffico aereo e i voli bloccati dalla Cina, sono in arrivo in Italia almeno cinque velivoli già decollati dagli aeroporti di partenza. Questi ultimi sono diretti agli scali di Milano Malpensa e Roma Fiumicino.

Coronavirus, atterrati i voli

Sono atterrati con leggero anticipo i due voli in arrivo dalla Cina allo scalo di Milano Malpensa. Il primo, il Ca00949, proveniente da Pechino, è atterrato alle 5.35, 18 minuti in anticipo rispetto al previsto. Il secondo, il volo Ca00967 proveniente da Shaghai Pu Dong, è atterrato invece alle 7.15, con 11 minuti di anticipo. Nessun passeggero è risultato positivo ai controlli disposti all’aeroporto, perciò non è scattato alcun allarme.

Potrebbe anche non rendersi necessaria la quarantena.

Coronavirus, voli bloccati

Nel corso di una conferenza stampa il premier Conte ha confermato i primi due casi di coronavirus in Italia. Si tratta di una coppia di turisti cinesi a Roma rientrati da poco dalla Cina: per loro è scattato il ricovero allo Spallanzani. A seguito della conferma, inoltre, il presidente del Consiglio bloccato i voli in arrivo dalla Cina per evitare ulteriori contagi da coronavirus.

In arrivo a Milano Malpensa e Roma Fiumicino, però, ci sono 5 velivoli già decollati dalla città di Wuhan, epicentro della diffusione del virus cinese. Tra i passeggeri, da quanto si apprende, ci sarebbero persone provenienti da Hangzhou, Chongqing, Guanzhou, Pechino e Shanghai. L’arrivo è previsto per la mattinata del 31 gennaio: due di questi arriveranno a Malpensa, mentre gli altri tre scaleranno nella Capitale. Verranno sottoposti ai controlli immediati e probabilmente inizierà per loro una quarantena di 14 giorni, il tempo previsto per l’incubazione del virus.

Sempre per il 31 gennaio, infine, inizia l’evacuazione dei 60 italiani bloccati a Wuhan: il volo di rientro, organizzato dall’Unità di crisi della Farnesina, decollerà una volta acquisite tutte le autorizzazioni da Pechino. Anche per loro potrebbe scattare la quarantena di 14 giorni.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.