×

Brindisi, parenti aggrediscono medici durante l’operazione

Condividi su Facebook

Gesto folle accaduto all'ospedale di Brindisi, dove i parenti di un altro paziente hanno aggredito un'equipe di medici in sala operatoria.

brindisi
brindisi

Gesto folle quello accaduto all’ospedale di Brindisi, dove i parenti di un altro paziente hanno aggredito un’equipe di medici impegnata in una complicata operazione in sala operatoria. Fortunatamente nessuna conseguenza fatale per il paziente sotto i ferri.

Brindisi, medici aggrediti in sala operatoria

Ennesimo caso di violenza verso i medici. Questa volta il fatto si è verificato all’ospedale Perrino di Brindisi, nella notte tra il 3o e 31 gennaio. I parenti di un paziente volevano richiedere il consulto medico del primario, nel frattempo impegnato in una complicata operazione all’aorta in sala operatoria. Nonostante l’ottima giustificazione, i parenti hanno dapprima strattonato il medico di guardia, per poi introdursi con forza nella sala operatoria, davanti agli occhi increduli dei medici presenti all’operazione. Per fortuna, non ci sono state conseguenze fatali per l’altro paziente, ed è intervenuta la guardia giurata che, pochi istanti dopo l’aggressione ha allertato il 113.

L’Asl pronta alla denuncia

L’Asl ora si dice pronta a prendere i dovuti provvedimenti nei confronti dei responsabili, nonostante tutto si sia risolto senza spiacevoli conseguenze: “Saranno presi tutti i provvedimenti necessari per evitare che situazioni di questo genere si verifichino ancora – precisa Tonino La Spada, direttore sanitario della Asl di Brindisi – questi comportamenti non si possono più tollerare e non bisogna aspettare che ci scappi il morto.

Quello che è accaduto ieri sera ci ha scosso profondamente, nulla giustifica azioni di questo genere. I responsanbili dovranno rispoendere per questo sano gesto“.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Leggi anche