×

Due suicidi in 15 giorni al liceo Frisi di Monza: l’appello del preside

Condividi su Facebook

Aumenta il numero dei suicidi tra gli studenti del liceo Paolo Frisi di Monza: in due settimane due studenti si sono tolti la vita.

suicidi liceo monza
suicidi liceo monza

Al liceo Paolo Frisi di Monza si sono verificati due suicidi in 15 giorni tra gli studenti: la preside ha scritto una lettera aperta a studenti e genitori. Lucia Castellana, la dirigente, ha espresso tutto il suo dolore e rammarico per i due tragici episodi e ha organizzato un incontro per discutere sulla situazione.

“Siamo tutti un’unica comunità sofferente e siamo tutti uguali – ha scritto la dirigente scolastica -. La nostra unione è l’unico nostro punto di forza in questo momento”.


Monza, dramma suicidi al liceo

Mercoledì 12 febbraio la preside del liceo Frisi di Monza ha organizzato un incontro con i genitori per discutere sul caso dei suicidi avvenuti a breve distanza. Sono infatti due gli studenti che si sono tolti la vita in 15 giorni. Secondo Lucia Castellano, però, non vi è alcun collegamento tra i due casi e non si tratta di un gioco o una moda tra gli studenti. “Bisogna agire come comunità” avrebbe esordito la preside.

All’incontro ha preso parte anche la psicologa Raffaella Rigamonti.

La lettera aperta

Nella lettera aperta della dirigente dell’Istituto ai genitori e agli studenti si legge: “Gli eventi che in pochi giorni si sono abbattuti su di noi sono più grandi di ogni nostro possibile sforzo di comprensione. Il grande dolore che noi tutti stiamo vivendo annulla tutte le differenze. Non ci sono più studenti, docenti, dirigente, segretari, collaboratori scolastici e genitori.

Siamo tutti un’unica comunità sofferente e siamo tutti uguali“.

“Siamo cuori insieme ad altri cuori – scrive ancora Lucia -, siamo mani che stringono altre mani, siamo abbracci che si stringono intorno ad altri abbracci, siamo esseri umani e per questo fragili, senza risposte di fronte al grande mistero della vita. Ci siamo fermati per riflettere e ci siamo riscoperti più coesi che mai. La nostra unione è l’unico nostro punto di forza in questo momento e dentro di essa accogliamo il dolore della famiglia, con immenso affetto”.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.