×

Davide Savelli morto in Indonesia: il cane lo aggredisce e batte la testa

Condividi su Facebook

Davide Savelli si era trasferito da poco in Indonesia con la fidanzata: è morto battendo la testa dopo l'aggressione di un cane.

davide savelli morto indonesia
davide savelli morto indonesia

Un episodio assurdo quello di Davide Savelli, un 42enne trasferitosi in Indonesia con la fidanzata: è morto dopo essere stato aggredito da un cane. Da quanto si apprende, l’uomo di origine bresciana lavorava all’Ocean Villa Dive Resort di Karangasem, che gestiva insieme alla compagna Komang. La sua cagnolina aveva appena avuto dei cuccioli e dunque era molto aggressiva. Sarebbe stato proprio un morso del suo cane a farlo cadere fatalmente. Davide ha battuto la testa contro un tubo di ferro ed è morto sul colpo.


Indonesia, Davide Savelli è morto

Davide Savelli è morto in Indonesia, dove si era trasferito da poco con la sua fidanzata: la sua cagnolina lo ha aggredito. Aveva appena avuto i cuccioli e dunque era molto protettiva. Mentre Davide cercava di liberarsi dal morso del cane, però, sarebbe improvvisamente caduto e avrebbe picchiato la testa contro un tubo di ferro.

Aveva 42 anni l’uomo che da Brescia aveva deciso di recarsi in Indonesia, dove gestiva con la sua ragazza l’Ocean Villa Dive Resort di Karangasem. La coppia si era conosciuta proprio in Asia: la decisione di partire e lasciare Brescia (Davide era nato a Mompiano) risale a un anno fa.

I suoi genitori si stanno recando in Indonesia, dove probabilmente verranno celebrati i funerali. Davide amava le immersioni subacquee: questa passione che lo accompagnava da lungo tempo era diventata un lavoro. Infatti, aveva conseguito il patentino per istruttore di sub e organizzava dei corsi nel suo resort. Molti lo conoscevano con il soprannome “Vessa”, da Save, diminutivo del cognome letto al contrario. Sul suo profilo social sono apparsi moltissimi messaggi di cordoglio: “Buon viaggio amico mio, mi mancherà la tua felicità”, scrive Ivan.

“Ciao Davide, compagno di avventure. Resterai sempre nel mio cuore”, dice invece Valentina.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche