×

Coronavirus, caso sospetto in provincia di Caserta: test in corso

Condividi su Facebook

Nuovo caso sospetto di coronavirus a Caserta: un uomo bulgaro avrebbero presentato problemi polmonari ed è stato sottoposto ai test.

coronavirus caserta
coronavirus caserta

Sarebbero 19 i casi di coronavirus confermati nel nord Italia: l’ultimo è un uomo di 67 anni di Dolo, vicino a Venezia. Ma l’allarme, dopo il primo decesso a Padova, riguarda tutto il Paese. Infatti, un nuovo caso sospetto di coronavirus è stato registrato in provincia di Caserta. Si tratta di un uomo che, pur non essendo stato in Cina o in contatto con persone infette, avrebbe presentato dei sintomi tipici da Covid-19. Sono in corso i test di verifica e i tamponi, ma dalle prime analisi pare si tratti di un falso allarme.

Coronavirus, caso sospetto a Caserta

Scatta l’allarme coronavirus alla clinica Pineta Grande di Castel Volturno, in provincia di Caserta: un cittadino bulgaro ha presentano sintomi sospetti. L’uomo è arrivato nella clinica con alcuni problemi polmonari ed è stato immediatamente sottoposto ai test.

Un primo tampone faringeo è in attesa delle verifiche: nelle prossime ore si conosceranno gli esiti dall’ospedale Cotugno di Napoli. Da quanto si apprende dai quotidiani locali, lìuomo è risultato negativo al primo test. Da quanto hanno riferito i medici, inoltre, pare che il cittadino bulgaro non abbia effettuato alcun viaggio in Cina né sia entrato in contatto con persone infette. Rimangono da verificare, però, i possibili contagi da “paziente zero”.

Nel frattempo, però, sono state attuate tutte le misure di sicurezza e le precauzioni necessarie. Il personale medico ha indossato le mascherine e il paziente sospetto è stato momentaneamente isolato in attesa dei risultati dei primi test.

Bollettino della clinica

L’ultimo bollettino della clinica Pineta Grande ha rivelato che “dato lo stato di pre-allerta dovuto alla diffusione del Coronavirus, il paziente è stato interrogato e ha confermato di non essere mai stato in Cina e di non aver lasciato la regione Campania da oltre un anno.

Il paziente, data la tipologia di infezione sarà comunque trasferito in un centro dedicato alle malattie infettive”. I primi risultati dei test, comunque, sono risultati negativi.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche