×

Coronavirus, 112 preso d’assalto: uomo rischia di morire in strada

Condividi su Facebook

La paura di aver contratto il Coronavirus ha spinto molte persone a chiamare il 112, intasando le linee.

coronavirus sondrio
coronavirus sondrio

La paura di aver contratto il Coronavirus ha spinto molte persone a chiamare il 112, anche se non era necessario. L’arrivo di troppe chiamate tutte assieme stava però per costare al vita a un anziano di 75 anni a Vimodrone, paese alle porte di Milano. L’uomo si è sentito male e si è accasciato a terra. Alcuna passanti hanno assisto alla scena e lo hanno soccorso. Non sono però riusciti a prendere contatto con i soccorsi, a causa delle linee intasate.

Coronavirus troppe chiamate al 112

L’uomo è stato colpito da un malore, probabilmente un infarto, fuori dal portone di casa. Alcuni passanti e alcuni negozianti che avevano le vetrine che si affacciavano sulla strada sono intervenuti. Tuttavia, come già accennato, non sono riusciti a prendere subito la linea con il centralino, andato in sovraccarico per l’elevato numero di chiamate.


Il 75enne è rimasto a terra per parecchio tempo, prima dell’arrivo di un’ambulanza dell’Avis di Cologno Monzese.

Le condizioni dell’anziano non sono ancora state diffuse. Tuttavia pare grave. L’episodio è andato in scena attorno alle 11.00 di lunedì 24 febbraio. Le tante chiamate al 112 potrebbero essere state causate da una bufala girata in quelle ore nella zona, che forse ha contribuito a moltiplicare l’ansia. Una notizia non confermata e subito smentita dalle autorità aveva riportato infatti un contagiato dal Coronavirus proprio a Cologno Monzese.

Anche per questo motivo, i Sindaci dei paesi coinvolti sono ritornati a fare appello a tutti i cittadini di non chiamare il 112. Regione Lombardia ha istituito un numero verde apposta per fare fronte al Coronavirus: 800 894545.

Nato il 18 luglio del 1990, vive a Cassina de' Pecchi. Si è laureato in Storia per seguire la propria voglia di conoscere il passato, ho iniziato l'attività giornalistica per analizzare il presente e le sue innumerevoli contraddizioni. Collabora con Metropolis Notizie e Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Mattia Pirola

Nato il 18 luglio del 1990, vive a Cassina de' Pecchi. Si è laureato in Storia per seguire la propria voglia di conoscere il passato, ho iniziato l'attività giornalistica per analizzare il presente e le sue innumerevoli contraddizioni. Collabora con Metropolis Notizie e Notizie.it.

Leggi anche