×

Coronavirus, due magistrati del Tribunale di Milano positivi al test

Risultati positivi al tampone per il Coronavirus anche due magistrati di Milano: 30 persone in auto-isolamento.

Coronavirus, positivi due magistrati di Milano
coronavirus magistrati milano

La paura del contagio ha raggiunto anche il mondo della giustizia lombarda, dopo l’allarme già scattato al Palazzo della Regione per la positività di un assessore e di una collaboratrice del governatore Fontana. Due magistrati di Milano sono risultati positivi al tampone per il Coronavirus.

Entrambi sono in servizio a Palazzo di Giustizia: uno lavora alla Sesta sezione civile, l’altro in quella penale, alla sezione Misure di prevenzione. Sono stati messi in isolamento, sebbene nessuno dei due sembrerebbe in gravi condizioni.

Coronavirus, contagiati due magistrati di Milano

Dopo la scoperta di due positivi anche al Palazzo di Giustizia del capoluogo lombardo, sono state adottate altre misure preventive. Risultano infatti essere in auto-isolamento almeno trenta di persone. Si tratta di 15 giudici delle due sezioni e 15 del personale amministrativo. Costretti nelle loro abitazioni, riceveranno almeno due volte al giorno una telefonata dalla autorità sanitarie, la quale vorrà capire le loro condizioni e tenerli sotto controllo.

L’auto-isolamento potrebbe tuttavia presto essere esteso anche a tutti quelli che sono venuti in contatto con i magistrati. Il presidente del Tribunale Roberto Bichi ha dichiarato: “Speriamo rimangano casi isolati, altrimenti dovremmo prendere ulteriori provvedimenti”.

Tra le misure preventive già messe in atto risulta anche la sospensione delle udienze delle due sezioni.

È stata inoltre disposta una sanificazione urgente degli ambienti, che a sua volta ha comportato l’evacuazione del sesto piano. I magistrati, gli avvocati e tutti gli altri presenti sono stati fatti uscire.

Contents.media
Ultima ora