×

Ragazzo ucciso a Napoli, carabiniere indagato per omicidio volontario

Condividi su Facebook

È indagato per omicidio volontario il carabiniere che a Napoli sparò a un ragazzo 15enne mentre questi tentava di rapinarlo puntandogli una pistola.

ragazzo-ucciso-napoli

La Procura della Repubblica di Napoli ha iscritto nel registro degli indagati il carabiniere di 23 anni che nella notte tra il 29 febbraio e il 1° marzo ha sparato al 15enne Ugo Russo, il ragazzo che stava tentando di rapinarlo dell’orologio assieme ad un complice di 17 anni al momento accusato di tentata rapina. Il giovane è infatti stato colpito due volte dai proiettili sparati dall’agente – in quel momento in borghese – e che è successivamente morto in ospedale a causa delle ferite riportate all’ospedale Vecchio Pellegrini.

Ragazzo ucciso a Napoli, carabiniere indagato

Stando a quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, il 15enne si sarebbe avvicinato all’auto del carabiniere in compagnia della fidanzata mentre questi stava parcheggiando, puntandogli una pistola al volto e intimandogli di consegnare il Rolex che aveva al polso. Malgrado avesse dichiarato di essere un carabiniere, il ragazzo ha continuato a minacciarlo con l’arma – poi risultata finta – scatenando la reazione del militare, che a sua discolpa ha in seguito dichiarato: “Temevo che ci volesse uccidere“.

L’inchiesta aperta sulla morte del giovane, coordinata dal procuratore Giovanni Melillo, racchiude inoltre il successivo danneggiamento dell’ospedale Vecchio Pellegrini ad opera dei familiari del ragazzo deceduto e l’assalto contro la caserma Pastrengo avvenuto a seguito della morte di Ugo Russo, durante la quale sono stati sparati quattro colpi di arma da fuoco contro l’edificio.

I reati ipotizzati in questi ultimi due casi sono quelli di devastazione, spari in luogo pubblico e porto e detenzione di arma da fuoco.

Il commento di Matteo Salvini


Sull’accaduto si è subito espresso anche il leader della Lega Matteo Salvini, che nella giornata del 2 marzo ha manifestato il suo pieno appoggio al carabiniere indagato: “Indagato per “omicidio volontario” il Carabiniere aggredito a Napoli da un ragazzo che aveva già rubato un Rolex e una catenina. Con tutto il rispetto per la giovane vittima, perché la morte è sempre un dramma, io sto con il carabiniere”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

3
Scrivi un commento

1000
3 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
1 Commentatori
più recenti più vecchi
VOLFANGO

Urgente bisogno di mezzi per il rifinanziamento contatto mail. starninivolfango150@gmail.com

VOLFANGO

Sto aiutando il suo prossimo contatto mail. starninivolfango150@gmail.com

VOLFANGO

Hai bisogno di prestito contattami via email: starninivolfango150@gmail.com


Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.