×

Coronavirus a Bologna, studente universitario si laurea via Whatsapp

Condividi su Facebook

A causa delle restrizioni imposte dal coronavirus, ad Alessio De Giuseppe è stata conferita la laurea in Scienze della comunicazione via Whatsapp.

coronavirus-laurea

A causa delle ultime direttiva governative in merito all’emergenza coronavirus scuole e università dovranno rimanere chiuse almeno fino al prossimo 15 marzo, con notevoli disagi per gli studenti che devono sostenere esami quando addirittura discutere la propria tesi di laurea.

Da Bologna arriva però la notizia di uno studente 22enne la cui laurea il Scienze della comunicazione è stata conferita tramite un messaggio Whatsapp. Si tratta di Alessio De Giuseppe, che in questi giorni ha raccontato la sua storia ai giornalisti.

Coronavirus, la laurea via Whatsapp

Alessio, giovane giornalista presso un’emittente locale dell’Emilia Romagna, ha spiegato di aver seguito il regolare iter per la consegna della tesi, ma di essere stato colto alla sprovvista dall’emergenza coronavirus: “A cavallo tra febbraio e marzo sono arrivate le notizie sulle scuole chiuse. Ma dall’ateneo ci dicevano solo che fosse chiuso, non avevamo notizie riguardo la discussione della tesi.

In aiuto del giovane è arrivato però il rapporto confidenziale che lo lega al suo relatore di tesi, il professore Andrea Ropa, il quale ha rassicurato il ragazzo spiegando che per la laurea triennale è legalmente possibile evitare il passaggio della discussione della tesi: “Ho chiesto a lui e mi ha risposto che avrebbero fatto loro in commissione. Mercoledì ero in redazione a lavorare e mi arriva il messaggio. Mi sono girato verso i miei colleghi e ho detto: ragazzi, mi sono laureato.

La mancata discussione

L’unico rammarico di Alessio è stato ovviamente quello di non aver potuto discutere la sua tesi, incentrata su come ha raccontato la malattia di Sinisa Mihajlovic per l’emittente dove lavora, mostrando ai familiari la conclusione del suo percorso universitario: “Sarebbe stata una soddisfazione. Far vedere a tutti ciò che ho fatto in questi tre anni, ai miei genitori, ai miei nonni, che hanno fatto sacrifici per farmi studiare.

I nonni, che vivono nel Salento, avevano anche prenotato un volo per venire a seguirmi. Fortunatamente Ryanair li ha rimborsati”.

Alla domanda finale su come hanno reagito le persone intorno a lui alla notizia della laurea via Whatsapp, il 22enne ha risposto: “Sì, la storia è girata a Bologna. Anche l’assessore alla sicurezza di Bologna e l’ex rettore mi hanno fatto i complimenti, soprattutto per la calma con cui ho vissuto la vicenda. L’ho presa nella sua unicità. C’è di peggio in questo momento.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.