×

Coronavirus, treni continuano a circolare fuori dalla Lombardia

Il decreto firmato dal presidente del Consiglio Conte vieta la circolazione fuori dalla Lombardia e dalle zone gialle, ma c'è confusione sui treni.

coronavirus
coronavirus

Il decreto firmato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte vieta la circolazione fuori dalla Lombardia e dalle zone colpite dal coronavirus, ma la situazione non è chiara per quanto riguarda i treni che da ieri continuano a circolare liberamente senza restrizioni.

Coronavirus, treni circolano senza restrizioni

Ieri sera il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha firmato il decreto che vieta ufficialmente la circolazione fuori dalla Lombardia e dalle 14 province segnalate come zone rosse. Nessuno quindi può entrare o uscire, così come circolare all’interno, previe esigenze lavorative o in caso di emergenza, ma per quanto riguarda i treni, la situazione non sembra esser cambiata.

Secondo quando comunicato sul sito di Trenitalia “Da sabato 7 marzo sono modificati alcuni collegamenti e orari delle Frecce“, ma chiunque voglia acquistare un biglietto per uscire da Milano o dalle altre province, sembra non riscontrare nessuan difficoltà o restrizione.

Confusione

Al momento non è chiaro quali siano le modalità adottate per il controllo degli spostamenti in entrata e in uscita dalla regione Lombardia e dalle province interessate dalle restrizioni volute dal governo. Trenitalia al momento non ha ricevuto comunicazioni in merito alla gestione del traffico ferroviario, dunque ad oggi è impossibile pensare a un blocco coatto della circolazione dei treni per le zone interessate che non è comunque contemplato nel decreto.

Ieri il premier Conte a domanda specifica sulle modalità con le quali sarà garantito che vengano rispettate le regole contenute all’interno del decreto ha risposto che “vi saranno dei controlli”, snza però specificare il tipo.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora