×

Coronavirus, tutta Italia è zona rossa: cosa posso e non posso fare?

Condividi su Facebook

Cosa posso o non posso fare sulla base delle nuove misure introdotte dal Dpcm per l'emergenza coronavirus?

coronavirus cosa posso fare
coronavirus cosa posso fare

Il premier Conte ha annunciato nella serata di lunedì 9 marzo nuove stringenti misure per tutta l’Italia. In particolare, l’intero territorio nazionale è stato sottoposto alle medesime regole, abolendo le cosiddette “zone rosse”. I comportamenti da seguire a partire da martedì 10 marzo, però, non sono del tutto chiari. Infatti, molte persone si pongono la stessa domanda: “Cosa posso o non posso fare?”. Facciamo chiarezza.

Coronavirus cosa posso fare?

Il testo del decreto firmato dal premier Giuseppe Conte è entrato in vigore all’alba di martedì 10 marzo e resterà valido fino al 3 aprile. Comprende soltanto due articoli ed estende le misure precedentemente adottate solo per le zone rosse (ora abolite) anche al resto dell’Italia. I ristoranti, bar e locali possono tenere aperto dalle ore 6 alle ore 18, garantendo la distanza minima di 1 metro tra i clienti. Dopo tale fascia oraria possono proseguire solo le consegne domiciliari.

I centri commerciali possono tenere aperto dal lunedì al venerdì distanziando i clienti e garantendo la sicurezza. Gli spostamenti devono essere limitati al minimo. Su quest’ultimo punto, in particolare, vige un po’ di confusione: cosa posso o non posso fare?

Gli spostamenti consentiti riguardano soltanto il lavoro, ragioni di salute (comprovate) o altre esigenze come, ad esempio, l’acquisto di beni di prima necessità. Non è necessaria la corsa agli acquisti, in quanto sono assicurati i rifornimenti e i supermercati restano aperti. Occorre comunque effettuare un’autocertificazione veritiera in grado di attestare le valide motivazioni dello spostamento (in caso di falsità delle dichiarazioni si rischia l’ammenda o la reclusione).

Rimane la possibilità di svolgere sport all’aperto (meglio se da soli), con la dovuta distanza dalle altre persone ed evitando assembramenti.

È previsto, invece, il “divieto assoluto” di uscire da casa per coloro che sono risultati positivi al coronavirus o hanno una temperatura corporea a 37.5 gradi. Nel caso non ci si trovi nella propria residenza, è possibile tornare a casa o spostarsi da un comune a un altro, ma solo per ragioni di lavoro, di salute e per situazioni di necessità. Non esistono invece limitazioni, al momento, rispetto al trasporto pubblico.


Uno dei due articoli presenti nel decreto recita: “Sull’intero territorio nazionale è vietata ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico”. Inoltre, “sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati”. Sospese anche le attività scolastiche negli istituti di ogni ordine e grado e anche nelle università fino al 3 aprile 2020. Infine, anche le cerimonie religiose rimangono momentaneamente sospese ma è possibile recarsi nei luoghi di culto qualora sia possibile mantenere una distanza minima di sicurezza.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:

3
Scrivi un commento

1000
3 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
2 Commentatori
più recenti più vecchi
Gessica

Salve ma io posso spostarmi nel comune mio di residenza per lavoro, o devo avere anche stando nel mio stesso comune il certificato, vi ringrszio

Maria

Tutto chiaro. Ma, mentre gli adulti sono responsabili, i giovani, almeno alcuni non capiscono la gravità e ci scommettono sopra.

Maria

Serve un po’ più di responsabilità per i giovani perché non riescono a capire la gravità della situazione


Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.