×

Coronavirus Bergamo, primario: “Colpiva più gli anziani, ora attacca i giovani”

Condividi su Facebook

Il primario di Bergamo ha notato che mentre all'inizio il coronavirus colpiva di più gli anziani, ora la malattia interessa anche i giovani sani.

coronavirus bergamo primario
coronavirus bergamo primario

Roberto Cosentini, il primario dell’ospedale Giovanni XXIII di Bergamo lancia l’ennesimo appello alla popolazione sull’emergenza coronavirus. Le strutture lombarde sono ormai sature e il virus pare colpire sempre più persone. Inoltre, non si tratta più soltanto di anziani o di pazienti con patologie pregresse. Sono molti anche i giovani sani ricoverati in terapia intensiva e i posti disponibili scarseggiano.


Coronavirus, appello primario di Bergamo

“La Lombardia ormai è epicentro di un terremoto (il coronavirus ndr.) che sembra non finire mai”, ha detto il primario dell’ospedale di Bergamo a Repubblica. “Adesso arrivano nel mio ospedale 60-80 contagiati al giorno. Sempre di più e tutti insieme, tutti gravi e di ogni età che fino a prima del contagio erano sani e forti”. Non più soltanto anziani quindi, ma anche giovani in piena salute. “Il sistema sanitario va verso il collasso, si può paragonare ad una catastrofe naturale”. Poche ore prima, infatti, era giunta la notizia dell’esaurimento dei posti disponibili.

“I primi ad essere stati aggrediti dal virus – ha proseguito Roberto Cosentini – sono stati gli anziani con una somma di patologie. Adesso il contagio attacca anche i giovani e i più sani, quelli che hanno resistito a casa più a lungo, curandosi con i farmaci conosciuti. Non siamo più alle influenze leggere, questa è l’ora delle polmoniti serie“. “Mi preoccupa molto questo scenario trasferito in altre regioni del Paese – ha confessato il primario -, in particolare al Sud”.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.