×

Coronavirus: Lavazza dona 10 milioni per sostenere la sanità piemontese

Lavazza ha donato 10 milioni al Piemonte per sostenere diversi progetti volti a fronteggiare l'emergenza coronavirus.

Coronavirus Lavazza 10 milioni

Per aiutare l’Italia nella gestione del coronavirus anche Lavazza ha fatto una maxi donazione in favore del Piemonte: ha stanziato una somma di 10 milioni di euro per progetti a sostegno di sanità, scuola e fasce deboli della popolazione.

Coronavirus: Lavazza dona 10 milioni

Ad annunciarlo la stessa azienda che ha parlato di un “segnale positivo e di impegno concreto, nella convinzione che con il contributo congiunto e immediato di tutti si possa uscire dall’emergenza e consentire all’Italia di ripartire“. Ha poi spiegato a chi sarà destinata la somma devoluta. La maggioranza, quantificata in sei milioni, contribuiranno alla raccolta fondi #IOCISONO Regione Piemonte-Sostegno emergenza Coronavirus. Il denaro raccolto servirà per l’acquisto di tutto ciò che è necessario per sostenere le strutture sanitarie e il personale che sta combattendo in prima linea.

Altri tre milioni di euro andranno invece alla Fondazione La Stampa-Specchio dei tempi. Sin dall’inizio dell’emergenza questa si è data da fare per dotare gli ospedali di nuove apparecchiature e materiale sanitario per le terapie intensive e i Pronto Soccorso. Ha inoltre fornito un’apparecchio di avanzata tecnologia per velocizzare i test per l’ospedale Amedeo di Savoia di Torino. Si è infine proposta di consegnare gel igienizzanti gratuiti alle scuole torinesi che ne fanno richiesta e aiutare gli anziani con difficoltà fisiche ed economiche portando loro i beni essenziali.

Un milione di euro andrà poi favore enti e associazioni attive sul territorio piemontese. L’obiettivo è quello di sostenere le fasce più deboli e meno abbienti della popolazione.

Contents.media
Ultima ora