×

Coronavirus, morto a Napoli il medico Massimo Borghese

Non ce l'ha fatta Massimo Borghese, il medico di Napoli che era risultato positivo al coronavirus.

coronavirus medico morto napoli

É morto Massimo Borghese, medico di Napoli di 63 anni che non è riuscito a vincere la sua battaglia con il coronavirus. Sale dunque ad 11 il numero delle vittime accertate a Napoli e in Campania per il Covid-19. Esperto di Otorinolaringoiatria, Borghese si era laureato in Medicina e Chirurgia all’Università Federico II di Napoli nel 1981 e ha avuto una lunga carriera ricca di soddisfazioni.

Coronavirus, morto medico di Napoli

Sui social molti i messaggi di affetto per il dottore napoletano e per la sua famiglia. Tra questi anche quello del cantante partenopeo Gianni Fiorellino che ha salutato l’amico otorino scrivendo queste parole: “Sono giorni e giorni che sento morire per questo virus maledetto, sono giorni che mi aggiorno di continuo sull’evoluzione dello stesso, mi sono messo insieme alla mia famiglia in quarantena consapevole e seria, uscendo davvero una sola volta a settimana da solo per evitare che la mia presenza sia una presenza in più da gestire”.

L’addio di Fiorellino all’amico medico

Fiorellino ha poi proseguito scrivendo: “Ieri sera è andato via un pezzo della mia vita, medico foniatra prima, amico di vita poi, un signore, uno che le malattie le prendeva a ridere, ma attento ad ogni cosa, scrupoloso e vigoroso nelle sue performance lavorative. Oggi ho scoperto che è andato via silenzioso e solo, perché questa malattia oltre a toglierti il respiro, ti toglie anche la dignità, si la dignità quella di essere pianto e commemorato, perché quando muori di coronavirus sei un appestato e non hai nemmeno la possibilità di essere ricordato e salutato come si deve.

Oggi questo virus mi fa ancora più paura perché inerme mi rimane un ricordo di un sorriso sincero. Arrivederci professore della voce e come beffa del destino sei stato sconfitto nella parte che meglio ti rappresentava nel tuo lavoro : il respiro”.

Il cantante saluta poi l’amico medico con “Ciao Massimo , continuerò a cantare con le tue direttive e ti prometto di gestire la voce e non romperla, così come mi obbligavi sempre”.

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Riccardo Castrichini

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora