×

Coronavirus, matrimonio a Napoli: denunciati sposi e testimoni

Condividi su Facebook

A Napoli, nonostante i divieti per coronavirus, due sposi hanno deciso di celebrare il matrimonio: denunciati.

coronavirus napoli matrimonio
coronavirus napoli matrimonio

Matrimonio a Napoli ai tempi del coronavirus. Sposi e testimoni stavano scattando le foto ricordo quando i poliziotti li hanno notati e denunciati. Proseguono su tutto il territorio del capoluogo campano e provincia i controlli delle forze dell’ordine per garantire il rispetto delle misure urgenti per la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Nelle stesse ore, la polizia ha interrotto anche un battesimo celebrato nella regione nonostante i divieti.

Matrimonio a Napoli nonostante il coronavirus

A Napoli l’operazione contro la diffusione del coronavirus è stata effettuata in questo caso dagli agenti del commissariato San Ferdinando.

I poliziotti sono stati allertati dalla centrale operativa. La segnalazione riguardava la celebrazione di un matrimonio a via Chiaia. Le forze dell’ordine hanno individuiato gli sposi in via Partenope, all’angolo con piazza Vittoria nei pressi del Lungomare Caracciolo. Insieme ad altre due persone, ovvero i testimoni, la coppia stava scattando foto ricordo sul lungomare. I poliziotti li hanno denunciati per inottemperanza del Dpcm del 9 marzo 2020.

Altri 14 denunciati nel capoluogo

Sempre i poliziotti a Napoli hanno denunciato altre 14 persone. In 8 stavano confabulando senza validi motivi in via Consalvo. Altre 4 persone sono state denunciate poiché trovate in largo Lala ed hanno dichiarato di aver acquistato birra e patatine al supermercato per trascorrere la serata insieme. Gli ultimi 2 denunciati erano a passeggio in via Capasso: hanno dichiarato di non aver alcuna intenzione di rispettare la normativa sul coronavirus a Napoli.

Il governatore Vincenzo De Luca ha annunciato l’arrivo di uomini e mezzi dell’Esercito italiano per affiancare il lavoro di monitoraggio delle forze dell’ordine nelle strade.

Giornalista, copywriter, social media manager, esperto di comunicazione. Ho lavorato per Il Mattino e sono stato caporedattore centrale de il Gazzettino vesuviano. Laureato in Scienze della Comunicazione, ho conseguito un Master in Ufficio Stampa, Digital Pr e Influencer Marketing per la Cultura. Con la mia tesi su “La crisi del giornalismo” ho vinto il Premio Nazionale Nostalgia di Futuro organizzato da Fieg. Collaboro con iGv Network, con Antimafia Duemila, con Media Duemila e sono il fondatore di Effequadro.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Francesco Ferrigno

Giornalista, copywriter, social media manager, esperto di comunicazione. Ho lavorato per Il Mattino e sono stato caporedattore centrale de il Gazzettino vesuviano. Laureato in Scienze della Comunicazione, ho conseguito un Master in Ufficio Stampa, Digital Pr e Influencer Marketing per la Cultura. Con la mia tesi su “La crisi del giornalismo” ho vinto il Premio Nazionale Nostalgia di Futuro organizzato da Fieg. Collaboro con iGv Network, con Antimafia Duemila, con Media Duemila e sono il fondatore di Effequadro.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.