×

Coronavirus, Villafrati è zona rossa: 72 positivi nella casa di riposo

Continua a salire il numero di casi di coronavirus nella casa di riposo di Villafrati: il comune siciliano diventa zona rossa.

coronavirus mondragone casi

Anche il comune di Villafrati, in provincia di Palermo, si aggiunge all’elenco delle zone rosse che, da Codogno in poi, sono state create in tutta Italia per tentare di contenere il contagio da coronavirus. La decisione è stata presa dal governatore della Regione Sicilia Nello Musumeci, come si apprende dall’ordinanza, dopo un confronto con il sindaco Francesco Agnello.

A far scattare l’allarme sono stati i numerosi casi registrati all’interno di una casa di riposo della zona: sono 72, al momento (dati aggiornati al 25 marzo), gli anziani risultati positivi. Uno di loro, un uomo di 90 anni, è morto dopo il ricovero all’ospedale di Partinico, trasformato in Covid Hospital.

Villafrati, 72 anziani positivi al coronavirus

L’allarme non riguarda solo Villafrati. Continua infatti a salire il numero di contagi all’interno delle case di riposo di tutta Italia. Nella casa di cura di Forlimpopoli sono riusltati positivi 24 ospiti su un totale di 35, mentre a Mediglia si contano 44 decessi per Covid19 nelle ultime settimane.

I lavoratori del settore lanciano l’allarme: si rischia una vera e propria strage da Nord a Sud, dal momento che si stima che siano più di 300 mila gli anziani ospiti delle case di riposo sparse per tutta la penisola (circa 7 mila).

Uno su tre sarebbe ricoverato proprio in una delle zone più colpite dall’epidemia.

Zona rossa

Secondo quanto stabilito dall’ordinanza regionale, il comune di Villafrati resterà isolato fino al 15 aprile. Potranno entrare e uscire solo i lavoratori impegnati nella gestione dell’emergenza, ovvero operatori sanitari e socio-sanitari e chi si dedica al rifornimento delle attività essenziali sul territorio comunale. Sono sospese tutte le attività degli uffici pubblici, a eccezione di quelle essenziali e di pubblica utilità.

Giornalista pubblicista classe 1994, nata in provincia di Monza e Brianza, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Lisa Pendezza

Giornalista pubblicista classe 1994, nata in provincia di Monza e Brianza, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora