×

Coronavirus Italia, le stime dell’Iss: 530 mila contagi e 2.800 morti in più

Condividi su Facebook

Uno studio dell'Osservatorio dell'Iss ha descritto alcune stime sui contagi da coronavirus in Italia: potrebbero esserci 2.800 morti in più dei reali.

coronavirus contagi italia stime
coronavirus contagi italia stime

Non è possibile effettuare previsioni certe sul numero dei contagi in Italia, ma l’Osservatorio dell’Iss per il quale lavora Walter Ricciardi ha emesso alcune stime. Rispetto ai dati attuali, secondo tale modello, ci sarebbero alcune discrepanze. Alberto Solipaca, il direttore dell’Osservatorio ha spiegato che “il calcolo parte dallo studio dell’Ispi”, per il quale “a un maggior numero di tamponi corrisponde un maggior numero di positivi“.

Le stesse dichiarazioni le aveva fatte anche il governatore Fontana di fronte a un incremento dei numeri in Lombardia.

Coronavirus Italia, stime sui contagi

Lo studio dell’Iss riguardo le stime sui contagi da coronavirus in Italia “ha rivelato la presenza in Italia di 530mila contagiati e un tasso di letalità del virus dell’ 1,14%”, ha detto Solipaca.

Nonostante quindi una lieve diminuzione del numero dei decessi e dei contagi registrata nelle ultime ore, i dati reali potrebbero non essere corretti. Molte delle morti per coronavirus, infatti, avvengono nelle case e spesso inserirle nei bollettini ufficiali risulta difficoltoso. In questo modo i dati comunicati dalla Protezione Civile ometterebbero alcuni decessi che aggraverebbero i dati. “Applicando questa percentuale ai positivi reali stimati in ogni regione – ha detto ancora il direttore dell’Osservatorio – è ragionevole ipotizzare 2.800 decessi in più di quelli dichiarati”.

Mentre il contagio a livello nazionale inizia lentamente a diminuire, Attilio Fontana accoglie con cautela i dati relativi alla Lombardia. Il maggior numero di positivi, aveva confermato, sarebbe dovuto all’aumento del numero di tamponi effettuati. Anche dalla Regione Lazio arrivano notizie confortanti: l’aumento del numero di casi positivi si è attestato per la prima volta sotto al 9%.


Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.