×

Coronavirus, come cambia il modo di fare la spesa in quarantena

Condividi su Facebook

La spesa in quarantena ora si fa di lunedì e martedì, meno nei weekend: come cambiano gli acquisti ai tempi del coronavirus.

spesa

La quarantena da coronavirus ha obbligatoriamente condizionato le nostre vite e anche il nostro modo di fare la spesa (a cui, secondo gli esperti, dovrebbe essere riservato solo un giorno a settimana). Un’analisi effettuata dall’Osservatorio di Stocard -l’app che permette di digitalizzare le carte fedeltà della grande distribuzione e averle a disposizione nello smartphone- ha dato risultati interessanti.

Coronavirus, la spesa si fa di lunedì

Lunedì e martedì sono diventati i giorni della spesa al supermercato. Forse per iniziare al meglio un’altra settimana di quarantena? Il dato conferma come siano calate le gite al supermercato di sabato, arrivando addirittura a dimezzarsi la domenica.

Due archi temporali presi a confronto: l’ultima settimana di febbraio prima dell’emergenza coronavirus e il periodo tra il 9 e il 22 marzo, date già segnate dai provvedimenti che limitano gli spostamenti e fermano le attività commerciali. Lo studio evidenzia una diminuzione dei picchi di spesa nel weekend e alla sera, dopo il lavoro, e una crescita durante la settimana, sopratttutto nei primi gioni. Esattamente il lunedì +21%, martedì +22%, mercoledì +13, giovedì +6% e venerdì +3%.

Nel weekend, al contrario, il sabato si registra il 14% in meno e la domenica una flessione del 48%.


Gli orari ideali

Leggermente diversa la situazione in Lombardia, dove i supermercati sono rimasti aperti anche nei giorni festivi. “In Lombardia -commenta Valeria Santoro, country manager di Stocard- si riscontra un trend analogo al resto del Paese.

Notiamo, però, un lieve scostamento positivo rispetto alla media per quanto riguarda la spesa la domenica. In Lombardia infatti non è stato deciso di chiudere completamente supermercati e ipermercati nei giorni festivi, questo ha fatto sì che si mantenesse un flusso lineare anche la domenica”.

Anche dal punto di vista dell’orario gli accessi sono più equilibrati, sempre con differenze rispetto al periodo pre-quarantena.

Le fasce preferite nella quarantena sono tra le 9 e le 10 di mattina e dal pranzo al primo pomeriggio, tra le 13 e le 15. Tra le 17 e le 18 si conferma il momento di maggior afflusso ai supermercati, anche se le presenze sono diminuite rispetto a febbraio. La curva oraria degli acquisti nel weekend riporta tendenze simili ai giorni feriali, con un crollo la domenica pomeriggio, meno accentuato in Lombardia.

Nata a Voghera, il 08/09/1996, è laureata in Comunicazione, Innovazione e Multimedialità (CIM) presso l’Università di Pavia. Collabora con Gilt Magazine e ha lavorato presso SkyTG24.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Alessandra Tropiano

Nata a Voghera, il 08/09/1996, è laureata in Comunicazione, Innovazione e Multimedialità (CIM) presso l’Università di Pavia. Collabora con Gilt Magazine e ha lavorato presso SkyTG24.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.