×

Coronavirus, Papa Francesco dona 60mila euro all’ospedale di Bergamo

Condividi su Facebook

Papa Francesco ha donato 60mila euro all'ospedale di Bergamo come aiuto nella lotta al coronavirus che ormai da settimane vede impegnata la struttura.

coronavirus-papa-francesco

Nella giornata del 3 aprile Papa Francesco ha deciso di effettuare una donazione di 60mila euro all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, struttura da settimane impegnata nella lotta contro la pandemia di coronavirus. L’annuncio della donazione è stata fatto dalla diocesi di Bergamo, che ha svolto il ruolo di intermediario tra l’ospedale e l’Elemosiniere pontificio dal quale è partita la somma di denaro. Parte dei 60mila euro donati verranno utilizzato anche per la nuova struttura ospedaliera nata negli scorsi giorni nei locali della Fiera di Bergamo.

Coronavirus, il Papa dona 60mila euro

La donazione è stata accompagnato da un messaggio della diocesi di Bergamo nel quale è possibile leggere: “Si tratta di un nuovo segno della vicinanza del Pontefice che si aggiunge alla telefonata al Vescovo Francesco Beschi in cui manifestava i suoi sentimenti di condivisione del dolore per i numerosi sacerdoti e fedeli defunti a causa del Coronavirus e di prossimità ai malati, a coloro che li curano, alle famiglie, alle parrocchie e a tutta la Comunità bergamasca”.

Quella all’ospedale di Bergamo non è la prima donazione effettuata dal pontefice in queste ultime settimane. Lo scorso 27 marzo Papa Francesco donò infatti 30 respiratori agli ospedali italiani che più ne avevano necessità, mentre il 12 marzo precedente la Santa Sede donò 100mila euro alla Caritas Italiana.

La donazione della presidente del Senato

Nella stessa giornata è inoltre giunta – sempre all’ospedale Papa Giovanni XXII di Bergamo – anche una donazione di 25mila euro da parte della presidente del Senato della Repubblica Maria Elisabetta Alberti Casellati: “Un piccolo segnale di attenzione e di vicinanza alle due strutture che fin dall’inizio dell’emergenza Covid-19, sono state impegnate per garantire assistenza alle prime comunità colpite dalla diffusione del virus”.

La presidente Casellati ha poi donato altri 25mila euro all’azienda ospedaliera di Padova.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

1
Scrivi un commento

1000
1 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
1 Commentatori
più recenti più vecchi
Viorel

Sprecato.


Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.