×

Coronavirus, muoiono parroco e sacrestana a poche ore di distanza

Il parroco e la sua sacrestana sono morti per coronavirus a pochissime ore di distanza: la comunità bresciana si chiude nel lutto.

coronavirus angelo marini morto
coronavirus angelo marini morto

La comunità di Rodengo Saiano, nel bresciano, è in lutto per una doppia perdita. Sono morti, a poche ore di distanza e a causa del coronavirus, il parroco don Angelo Marini e la sua sacrestana Costanza Boni. Figure di riferimento nella chiesa di Cristo Re, avevano rispettivamente 82 e 83 anni.

Coronavirus, muoiono parroco e sacrestana

La comunità parrocchiale bresciana di Rodengo Saiano ha detto addio a due figura di riferimento nella chiesa di Cristo Re. A poche ore di distanza sono morti il parroco don Angelo Marini e la sua sacrestana Costanza Boni: era risultati positivi al coronavirus.

Il parroco, nato nel 1937, era stato ordinato sacerdote negli anni Sessanta. Dopo la nomina, ha esercitato il voto in diverse località della provincia, da Verolavecchia a Vobarno, da Gussago a Brescia. Infine, dal 1991 è arrivato nella parrocchia di Rodengo, dove ha perso la vita a causa della malattia. Nel 2015, però, era stato sostituito da don Luciano Bianchi.

La sua sacrestana, invece, aveva 83 anni.

Costanza Boni è morta a poche ore di distanza dal parroco, dopo aver combattuto per la stessa malattia e dopo aver trascorso insieme molti anni. Erano innanzitutto amici e molto legati ai fedeli che ogni giorno frequentavano la Chiesa. Costanza è sempre stata disponibile e instancabile: era molto conosciuta dalla popolazione per la sua gentilezza e il suo sacrificio, sempre a sostegno di tutta la comunità.

Contents.media
Ultima ora