×

Brusaferro: “Superata l’emergenza la priorità sarà individuare subito gli infetti”

Condividi su Facebook

Secondo Brusaferro, dell'Iss, la priorità subito dopo l'emergenza è quella di individuare gli infetti per contenere la diffusione del virus.

coronavirus brusaferro
coronavirus brusaferro

Il presidente dell’Iss, Silvio Brusaferro ha partecipato a Che Tempo Che Fa e si è scontrato con Burioni sul tema mascherine: il virologo sembra averlo contraddetto. Tuttavia, tra le dichiarazioni del presidente emergono alcune priorità da attuare nel dopo emergenza coronavirus: “La sfida – ha detto Brusaferro – è proprio quella di andare ad intercettare precocemente le persone positive, anche quelle con pochi sintomi”.

Brusaferro, priorità dopo l’emergenza

Silvio Brusaferro ritiene che dopo l’emergenza ci sono alcune priorità da tenere presenti: in particolare, la rilevazione delle persone positive che potrebbero contribuire alla diffusione dell’infezione. “Il problema è la performance del test – ha detto a Fabio Fazio durante la trasmissione Che Tempo Che Fa -: che ci garantisca quello che noi chiamiamo sensibilità e specificità”. Sulla possibilità di avere più italiani contagiati rispetto ai dati reali, invece, Brusaferro è positivo: “lo guardo con logica di sanità pubblica”. Ovvero: “Avere tante persone che hanno avuto a che fare ci indirizza nel valutare le misure di rallentamento.

Ci pone nella condizione di tenere comunque alta la guardia per il controllo della diffusione”.

Rispetto invece all’utilità dello studio degli anticorpi dei guariti, il presidente denota come “avere le persone che hanno contratto l’infezione e auspicabilmente hanno sviluppato una memoria immunitaria è uno degli elementi importanti per controllare la diffusione dell’infezione“.


E infine una riflessione sulle zone focolaio: “Le case di riposo, articolate in varie dimensioni, sono tra gli ambienti più fragili che abbiamo nel nostro Paese. Sono il bersaglio preferito da questo tipo di infezione, il bersaglio che paga il prezzo più alto”.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.