×

Coronavirus, bilancio dell’11 aprile 2020: 152.271 casi e 619 morti in più

La Protezione Civile ha diramato il bilancio dei casi di coronavirus presenti in Italia dall'inizio dell'epidemia a sabato 11 aprile 2020.

coronavirus-bilancio

Le autorità hanno reso noti i dati relativi al bilancio dei casi di coronavirus aggiornato a sabato 11 aprile 2020. Rispetto alla giornata precedente ci sono stati 4.694 contagi, 619 decessi e 2.079 guariti in più. L’incremento degli attualmente positivi è dunque pari a 1.996.

Coronavirus: il bilancio dell’11 aprile 2020

Con queste cifre il totale delle persone diagnosticate positive dall’inizio della pandemia sale a 152.271, quello delle vittime a 19.648 e quello dei dimessi a 32.534. Se quest’ultimo numero è quello che in proporzione cresce di più, va segnalato anche un aumento delle diagnosi positive accompagnato però dall’effettuazione di 56.609 tamponi, una delle cifre più alte.

Quanto alle persone attualmente infette, esse sono salite a 100.269.

Tra queste 68.744, ovvero la stragrande maggioranza, si trova in isolamento domiciliare senza sintomi o con sintomi lievi. 28.144 sono invece i pazienti ricoverati e 3.381 coloro che si trovano in terapia intensiva. Per il sesto giorno consecutivo si è registrato un decremento delle persone intubate che alleggerisce la pressione degli ospedali. Stando a quanto detto da Gallera nella conferenza stampa di aggiornamento sui dati in Lombardia, questo sarebbe dovuto al fatto che il virus, con le misure di distanziamento sociale, si sia indebolito e sia diventato meno letale.

Qui la tabella diffusa dal Dipartimento con i dati regionali e il relativo incremento giornaliero:

Tabella 11 aprile

Come si evince la Lombardia rimane di gran lunga la regione più colpita seguita da Emilia-Romagna, Piemonte e Veneto. Tutte le altre hanno un numero di contagi totale inferiore ai 10 mila casi.

Contents.media
Ultima ora