×

Coronavirus, il bilancio dei contagi: 96.877 casi e 18.279 morti totali

Condividi su Facebook

Le autorità della Protezione Civile hanno diramato il nuovo bilancio dell'emergenza coronavirus al 9 aprile, che sale a 96.877 casi e 18.279 decessi.

Come di consueto anche nella serata del 9 aprile le autorità della Protezione Civile hanno comunicato il nuovo bilancio dei contagi in merito all’emergenza coronavirus. I dati delle ultime 24 ore mostrano un ulteriore incremento del numero assoluto degli infetti con 96.877 casi in tutta Italia e 18.279 morti in totale, mentre le guarigioni complessive salgono a 28.470 in aumento di 1.979 unità rispetto alla giornata di ieri.

Coronavirus, il bilancio al 9 aprile

Mentre venivano illustrate le statistiche principali al livello nazionale, la Protezione Civile ha pubblicato la tabella riepilogativa nella quale sono illustrati i dati regione per regione, con i territori italiani epicentro della pandemia che rimangono ancora quelli maggiormente colpiti dal coronavirus.

Al primo posto per numero di contagi troviamo infatti la Lombardia con 29.074 casi attualmente positivi, l’Emilia Romagna con 13.258, il Piemonte con 11.336 e il Veneto con 10.449 contagi.

A seguire troviamo la Toscana con 5.703 casi e le Marche in calo con 3.401 contagi. Più a sud abbiamo il Lazio con 3.532 casi, la Liguria con 3.253, la Campania con 2.873, la Puglia con 2.301, la provincia autonoma di Trento con 1.978, la Sicilia con 1.942, l’Abruzzo con 1.566, il Friuli-Venezia Giulia con 1.390 e la provincia autonoma di Bolzano con 1.315 contagi.

Sotto i mille contagi troviamo invece l’Umbria con 792 casi (in calo rispetto agli 823 di ieri), la Sardegna con 876, la Calabria con 765, la Valle d’Aosta con 609, la Basilicata con 275 casi e infine il Molise con 189 casi di coronavirus.

Al momento, dei 96.877 contagiati 64.873 si trovano in isolamento domiciliare, 28.399 sono ricoverati con sintomi di vario genere mentre 3.605 sono in terapia intensiva, dato in calo per il sesto giorno consecutivo.

Nel corso della conferenza stampa, il capo dipartimento della Protezione Civile Borrelli ha voluto inoltre personalmente ricordare l’impegno del personale sanitario italiano e straniero nel fronteggiare l’emergenza coronavirus: “Il numero totale dei medici che sono impegnati sul territorio, comprensivi dei team internazionali, è di 345 unità. […] Voglio ricordare la generosità che ancora una volta si è dimostrata incontrando i medici che sono partiti e che che fanno del nostro Paese un Paese straordinario”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.