×

Salame a rischio salmonella: ritirato dal Ministero della Salute

Il Ministero della Salute ha predisposto un richiamo alimentare per del salame a rischio contaminazione da salmonella.

salame a rischio salmonella

Il Ministro della Salute predispone un richiamo alimentare per del salame in commercio per rischio salmonella. Il prodotto ha mostrato un alto rischio di contaminazione. Le conseguenze di un attacco di salmonella non sono da sottovalutare e la contaminazione durante un periodo di emergenza sanitaria è ancora più pericolosa.

Ritirato salame a rischio salmonella

Il Ministero della Salute ha diffuso una nota all’interno della quale annuncia un richiamo alimentare. Il prodotto presenta un alto rischio di contaminazione da salmonella. Il prodotto è un salame, Lo Salam Filzetta Sv”, prodotto dal Lardificio Pietro Laurent. È un salame a grana media che pesa 300 gr.

Il lotto ritirato

Il lotto sottoposto a ritiro alimentare è il 138.351.19 con data di scadenza 01/05/2020.

È stato realizzato nella sede di Arnad, in provincia di Aosta.

L’avviso è rivolto a tutti coloro che l’hanno acquistato. Essendo riscontrata la presenza del batterio Salmonella il Ministero della Salute avverte di non acquistarlo.

Per chi ha acquistato il prodotto

Qualora il prodotto fosse stato già acquistato il consumatore potrà presentarsi nel negozio dove l’ha acquistato, predisporre la restituzione, rispettando anche le misure per l’emergenza coronavirus, e richiedere rimborso, anche se non si è muniti di scontrino.

Per restituire il prodotto basterà verificare che numero di lotto e la data di scadenza riportati siano gli stessi della nota diramata.

Il rischio della Salmonella

La contaminazione da salmonella comporta un rischio concreto per l’uomo in quanto provoca problemi gastrointestinali anche importanti (nausea, diarrea, vomito e dolori addominali). In un momento in cui, gli ospedali sono oberati per il coronavirus e l’alto numero di contagi, sarebbe opportuno ridurre al minimo le occasioni di contagio anche per altre patologie.

Contents.media
Ultima ora