×

Coronavirus, infermieri donano 30 tablet ai ricoverati in Romagna

Gli infermieri rinunciano al bonus e donano all'Ausl Romagna trenta tablet destinati ai pazienti ricoverati per coronavirus.

Romagna, infermieri donano tabler per pazienti coronavirus
Gli infermieri rinunciano al bonus e donano all'Ausl Romagna trenta tablet destinati ai pazienti ricoverati per coronavirus.

Un gruppo di infermieri dell’Ausl Romagna decidono di destinare una parte del bonus ricevuto in questi mesi per comprare dei tablet a disposizione dei pazienti ricoverati affetti da coronavirus, per dargli la possibilità di vedere i loro cari e ricevere conforto.Un’iniziativa simile era già stata intrapresa dall’ospedale di Torino.

Romagna, 30 tablet per i pazienti ricoverati per coronavirus

Un gruppo di infermieri dell’Ausl Romagna ha donato trenta tablet da destinare ai pazienti ricoverati per coronavirus negli ospedali. A dare la notizia è Paola Suprani, presidente dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Ravenna.

La Dott.ssa Suprani ha deciso di rompere il silenzio, vincendo la riservatezza del personale sanitario. L’intento è quello di dargli il giusto valore, così che possa fungere da esempio per altre iniziative simili.

Il Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18 all’art. 63 prevede un bonus per le professioni infermieristiche un bonus in denaro.

Nonostante gli sforzi a cui sono sottoposti, gli infermieri dell’Ausl Romagna hanno deciso di usare quel bonus per acquistare tablet che possano mettere in contatto i pazienti ricoverati in ospedale con i loro cari, per ricevere conforto e coraggio in un momento difficile.

Uno degli aspetti più dolorosi di questo virus è l’isolamento e la solitudine a cui sono condannati i pazienti, che non possono ricevere visite dai famigliari.

L’uso di dispositivi tecnologici può colmare questa distanza e aiutare i pazienti sul piano psicologico, fondamentale per la salute globale in fase di cura.

Contents.media
Ultima ora