×

Coronavirus, Piemonte: mascherine obbligatorie, 5 milioni in consegna

Condividi su Facebook

Milioni di mascherine pronte alla distribuzione in Piemonte. In fase due del piano anti Coronavirus sarà obbligatorio indossare per potersi muovere.

Coronavirus, Piemonte: mascherine obbligatorie
In Piemonte saranno obbligatorie mascherine per uscire durante la fase due Coronavirus.

In Piemonte sarà obbligatorio indossare mascherine per uscire di casa, nella fase due dell’emergenza Coronavirus in Regione. A comunicarlo è stata la giunta guidata da Alberto Cirio che, in linea con le disposizioni della Lombardia, prevede di vietare qualsiasi forma di circolazione senza il dispositivo di protezione personale sul volto.

Mascherine obbligatorie in Piemonte

L’obbligo di mascherina entrerà in vigore in concomitanza con la distribuzione di queste da parte della Regione. Si prevede la consegna a tappeto di ben 5 milioni di dispositivi, per consentire ai cittadini di rispettare il divieto agevolmente.

La spesa per l’acquisto delle mascherine, che ammonta a 6 milioni di euro, verrà coperta dalle donazioni pervenute sinora.

Ogni famiglia riceverà un kit a partire dal 4 maggio 2020, data in cui dovrebbe iniziare la fase due della gestione pandemia, con progressiva riapertura di aziende chiuse e l’allentamento della quarantena.

Combattere il Coronavirus in fase due

L’amministrazione piemontese, però, intende procedere prima possibile per non far trovare i cittadini impreparati. Nonostante tutto, secondo una stima del Politecnico di Torino servirebbero 80 milioni di mascherine al mese per operai e lavoratori, senza contare l’intera popolazione.

“Ad aggiudicarsi la gara realizzata attraverso Scr sono state tre aziende della Regione. Insieme a Poste Italiane e alle associazioni che rappresentano gli enti locali stiamo definendo le modalità migliori per organizzare la distribuzione alle famiglie su tutto il territorio”, hanno spiegato Cirio, Marco Gabusi, assessore alla Protezione Civile, e Luigi Icardi, assessore alla Sanità.

Il loro ringraziamento va a tutti i capogruppo del Consiglio regionale e a coloro che hanno donato per coprire la spesa.

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Cecilia Lidya Casadei

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.