×

Coronavirus, 104 Rsa irregolari: 15 quelle chiuse dai Nas

Dall'inizio dello stato di emergenza sanitaria per coronavirus, i Nas hanno riscontrato104 Rsa irregolari in Italia.

coronavirus rsa irregolari
coronavirus rsa irregolari

A partire dallo stato di emergenza sanitaria per coronavirus, i Nas hanno effettuato controlli in oltre 600 Rsa, riscontrandone 104 irregolari in tutta Italia. Sono 15 quelle che hanno già chiuso, mentre i denunciati sono 61.

Coronavirus, centinaia di Rsa irregolari

A partire dalla fine di febbraio, i Nas hanno iniziato ad effettuare controlli a tappeto in tutta Italia nelle Rsa, strutture sociosanitarie per persone anziane e disabili. Gli ultimi dati riscontrati fanno rabbrividire: 104 delle oltre 600 sono irregolari.

Il 17% non è in regola con le norme sanitarie locali stabilite: 15 Rsa hanno già dovuto chiudere i battenti, 61 persone sono state denunciate denunciate, oltre alle 157 sanzionate per un ammontare complessivo di oltre 72mila euro.

Quadro spaventoso

Figure poco professionali, spesso inadeguate per le necessità dei pazienti, per non parlare degli affollamenti pericolosi in spazi angusti: questo il quadro assai grave rilevato dai controlli. Situazioni rilevate soprattutto nel mese di gennaio, nella seconda parte del periodo delle festività natalizie, periodo in cui tradizionalmente aumenta la collocazione degli anziani.

Come spiegato formalmente dagli ispettori sanitari: “Sono emerse situazioni penalmente rilevanti che hanno determinato la denuncia all’autorità giudiziaria di 172 persone, in particolare gestori e operatori ritenuti responsabili di abbandono di anziani e mancata assistenza e custodia, esercizio abusivo della professione sanitaria e uso di false attestazioni di possesso di autorizzazione all’esercizio e di titoli professionali validi, quali infermiere ed operatori socio-sanitari“.

Contents.media
Ultima ora