×

Alan Kurdi, naufrago 24enne tenta il suicidio dopo un litigio

Sulla nave Alan Kurdi da dieci giorni si trova al largo delle coste italiane, un 24enne ha tentato il suicidio dopo una discussione con altre persone.

alan kurdi suicidio immigrato
alan kurdi suicidio immigrato

Sulla nave Alan Kurdi, che da dieci giorni si trova al largo delle coste italiane, un naufrago 24enne ha tentato il suicidio dopo aver discusso con alcuni passeggeri. Sulla nave sono presenti 149 immigrati.

Alan Kurdi, 24enne tenta suicidio

Sale la tensione a bordo della Alan Kurdi, nave della Ong tedesca Blue Eye che da una decina di giorni si trova al largo delle coste italiane con a bordo 149 immigrati.

Un 24enne, infatti, avrebbe tentato il suicidio dopo aver discusso con alcune persone.

Il ragazzo rappresenta “un pericolo per sé stesso e per gli altri”, così cita la relazione fornita dalla responsabile della Guardia Costiera italiana Caterina Ciufegni, nonché dottoressa adibita al controllo della situazione sanitaria sulla nave.

Atti violenti per stress

“Siamo certi – avverte – che la condizione peggiorerà ulteriormente. La disperazione di alcune persone a bordo ha raggiunto livelli senza precedenti nelle ultime ore”, così rende noto su Twitter la Ong.

Il giovane, secondo lo stesso medico, si troverebbe in uno stato d’ansia, dovuto alle persecuzioni subite nelle prigioni libiche. Anche altri immigrati starebbero soffrendo per simili cause, e per questo motivo non si escludono altri tetnativi di autolesionismo.

Per questo ieri la capitana tedesca, Bärbel Beuse, ha chiesto l’evacuazione di tre persone alla Guardia Costiera. Operazione non facile, visto che all’arrivo delle motovedette i migranti hanno cercato di buttarsi in acqua per essere trasportati a riva.

Contents.media
Ultima ora