×

Coronavirus, il bilancio dei contagi: 106.962 casi e 22.745 morti totali

Le autorità della Protezione Civile hanno diramato il nuovo bilancio dell'emergenza coronavirus al 17 aprile, che sale a 106.962 casi e 22.745‬ decessi.

coronavirus bilancio

Come di consueto anche nella serata del 17 aprile le autorità della Protezione Civile hanno comunicato il nuovo bilancio dei contagi in merito all’emergenza coronavirus. I dati delle ultime 24 ore mostrano un ulteriore incremento del numero assoluto degli infetti rispetto alla giornata di ieri, con 106.962 casi in tutta Italia e 22.745 morti in totale, mentre le guarigioni complessive sono salite a 42.727.

Coronavirus, il bilancio nazionale oggi

Mentre venivano diramate le statistiche principali a livello nazionale, la Protezione Civile ha pubblicato la tabella riepilogativa nella quale sono illustrati i dati regione per regione, con i territori italiani epicentro della pandemia che rimangono ancora quelli maggiormente colpiti dal coronavirus.

Al primo posto per numero di contagi troviamo infatti la Lombardia con 33.434 casi attualmente positivi, seguita dal Piemonte con 13.998 casi, dall’Emilia Romagna in calo con 13.585 e dal Veneto anch’esso in calo con 10.618 contagi.

A seguire troviamo la Toscana con 6.583 casi e il Lazio con 4.214, mentre sotto i 4mila casi abbiamo la Liguria con 3.459 contagi, la Campania con 3.027, le Marche con 3.157, la Puglia con 2.656, la Sicilia con 2.139, la provincia autonoma di Trento con 1.990, l’Abruzzo con 1.942 la provincia autonoma di Bolzano con 1.582 e il Friuli-Venezia Giulia con 1.428 contagi.

tabella 12

Sotto i mille contagi troviamo invece la Sardegna con 872 casi, la Calabria in calo con 819, l’Umbria con 494, la Valle d’Aosta anch’essa in calo con 491, la Basilicata con 266 e infine il Molise con 208 casi di coronavirus. Al momento, dei 106.962 contagiati 78.364 si trovano in isolamento domiciliare, 25.786 sono ricoverati con sintomi di vario genere mentre 2.812 sono in terapia intensiva: un dato questo in constante calo. Il numero di persone guarite nelle ultime 24 ore è invece 2.563, il più alto dall’inizio dell’emergenza.

Lo stop alle conferenze stampa

Nel corso del suo intervento, il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli ha inoltre comunicato che dalla prossima settimana le consuetudinarie conferenze stampa verranno indette soltanto il lunedì e il giovedì, mentre il bollettino con il bilancio degli altri giorni verrà diramato soltanto via internet. Borrelli ha motivato la decisione con la decrescita della curva dei contagi: Si è alleggerita la pressione sulle strutture ospedaliere. Il grande lavoro svolto e la coscienza dei cittadini ha permesso il controllo della curva dei contagi”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora