×

Madre infermiera, figli affidati al padre violento: la denuncia

Padre in via di separazione ottiene l'affido dei figli per paura che la madre, infermiera, possa contagiarli. Ma lui è stato denunciato per violenza.

Violenza sulle bambine in Italia
Violenza sulle bambine in Italia

Un giudice affida i figli al padre violento, che ha paura possano essere contagiati dal coronavirus dalla madre infermiera. Succede a Velletri, dove Anna, la mamma infermiera, si è rivolta al cento anti-violenza Mariella Franco per denunciare l’accaduto, che ha definito il gesto “una doppia violenza: fisica e istituzionale“.

Figli affidati al padre violento

Anna (nome di fantasia) è un’infermiera in fase di separazione con il marito. Da quando ha portato i figli dal padre, quest’ultimo li sta trattenendo da lui, per paura che la madre possa trasmettere loro il coronavirus. Anna allora si è affidata al giudice di Velletri, che in pochi giorno ha disposto l’affido dei figli al padre, nonostante questo fosse stato denunciato per violenze.

A questo punto la donna si rivolge al centro anti-violenza Mariella Franco per sporgere denuncia.

“Non ho mai visto una disposizione emessa in modo così veloce in 20 anni di lavoro nei Centri Antiviolenza – dice Carla Centioni che guida il centro Marielle Franco – soprattutto è la motivazione del Giudice a lasciarci sconcertate. Su cosa si è basato, visto che Anna lavora in un Ospedale NO Covid? Ci sembra così chiaro che l’uomo stia strumentalizzando il Covid contro la moglie“.

Purtroppo la quarantena imposta dal coronavirus ha portato all’aumento dei casi di violenza domestica: siamo costretti a rimanere a casa, ma per alcune donne restare a casa significa restare in casa con un uomo violento. L’isolamento può far paura, per questo è importante denunciare sempre se si è vittime di violenza.

Contents.media
Ultima ora