×

Coronavirus, morto l’astrofisico Corrado Lamberti

Condividi su Facebook

Si è spento nella giornata di venerdì 17 aprile Corrado Lamberti, celebre astrofisico morto per via del coronavirus.

coronavirus morto corrado lamberti
coronavirus morto corrado lamberti

Si è spento nella giornata di venerdì 17 aprile Corrado Lamberti, celebre astrofisico morto per via del coronavirus. Docente e divulgatore, insieme a Margherita Hack aveva diretto per anni diverse riviste astronomiche. Si è spento a 72 anni.

Coronavirus, morto Corrado Lamberti

Il mondo della scienza piange l’ennesima perdita. Nella giornata di venerdì 17 aprile, il coronavirus ha portato via il famoso astrofisico Corrado Lamberti, morto all’età di 72 anni.

Docente e divulgatore scientifico, Lamberti era passato alle cronache per la sua amicizia con un’altra grande punta di diamante dell’astronomia come Margherita Hack, con la quale ha diretto per anni diverse riviste a carattere astronomico.

Scienziato di fama mondiale

Nel 1999, l’Unione Astronomica Internazionale lo aveva onorato “per i meriti acquisiti in vent’anni d’attività nella diffusione della conoscenza astronomica in Italia”attribuendo il nome di «6206 Corradolamberti» al pianetino 1985 TB1, scoperto nel 1985 dall’astronomo americano Edward Bowell.

Lamberti oltre ad essere docente e divulgatore scientifico, era anche iscritto all’ordine dei giornalisti pubblicisti. Per questo motivo ha potuto pubblicare oltre mille articoli riguardanti l’astrofisica, la fisica delle particelle, l’astronautica e la storia su molte riviste e quotidiani prestigiosi.

Nel suo curriculum però poteva vantare una collaborazione con l’edizione italiana della Enciclopedia di Cambridge, oltre che essere stato l’autore di un Dizionario Enciclopedico di Astronomia, direttore delle opere “Astronomia, dalla Terra ai confini dell’Universo” (10 voll., Fabbri Ed., 1991 e 1995), tradotta anche in spagnolo, in francese e in portoghese.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.