×

Coronavirus Padova, corre senza mascherina: aggredito 50enne

Condividi su Facebook

Un 50enne di Padova è stato aggredito mentre faceva jogging con il cane perché non indossava la mascherina, obbligatoria per le misure coronavirus.

coronavirus padova
coronavirus padova

Un ingegnere 50enne di Sant’Agostino di Albignasego (Padova) è stato aggredito e poi pestato a sangue da due passanti mentre faceva jogging con il cane. L’uomo non indossava la mascherina come richiesto dalle misure coronavirus, mancanza che avrebbe scatenato la lite.

Coronavirus Padova, aggredito senza mascherina

Un ingegnere 50enne di Sant’Agostino di Albignasego (Padova) è stato aggredito e poi pestato a sangue solo perché non indossava la mascherina in strada, come previsto dalle misure restrittive in tema coronavirus.

Facendo una corsa in tenuta sportiva, avevo una felpa intorno al collo pronto ad alzarla sul viso se avessi incrociato qualcuno. In linea d’aria ero ad un centinaio di metri da casa. Non c’era anima viva, ero solo con il mio cagnolino“, così ha commentato l’episodio il malcapitato ingenere al Il Mattino di Padova.

Pestato per una mascherina

L’uomo era sceso in strada per fare una corsetta con il cane, ma due passanti lo avrebbero rimproverato di non indossare la mascherina, insultandolo pesantemente.

Poi il cagnolino si sarebbe fermato per i suoi bisogni, costringendo così il runner a fermarsi, ritornando sull’accaduto.

L’uomo avrebbe ripreso i due passanti, ribattendo loro di non poterlo insulatre, visto che anch’essi erano rpivi di guanti. Da qui il diverbio si è trasformato in una vera e propria lite: padre e figlio lo hanno aggredito, per poi pestarlo a sangue. L’uomo si è ritrovato con il volto tumefatto dai colpi e il naso fratturato.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.