×

Trento, festa di laurea in villa e senza mascherine: multati

Condividi su Facebook

Ai tempi del coronavirus c'è chi non può rinunciare alla festa di laurea: succede a Trento dove 7 ragazzi sono stati multati.

festa compleanno treviso

Rinunciare alla festa di laurea, per qualcuno, è impossibile. A Trento, nonostante i divieti da coronavirus, un ragazzo di 25 anni ha organizzato un party in villa per celebrare il traguardo raggiunto all’Università Bocconi di Milano. Dopo aver discusso da casa la prova finale, il giovane ha dato appuntamento agli amici in una villa di Riva del Garda per poter festeggiare l’importante traguardo accademico.

Un episodio a cui neanche le forze dell’ordine volevano crederci: l’operatore della compagnia dei Carabinieri di Riva del Garda – come ricostruito dalle cronache locali – sulle prime è rimasto molto perplesso, ma ha comunque inviato un’autoradio sul posto, per verificare se ci fossero festeggiamenti in una villa alla periferia di Arco.

Festa di laurea a Trento

Quando le forze dell’ordine sono arrivate sul posto non hanno potuto far altro che constatare quanto realizzato da 7 giovani ragazzi. Ad accompagnarli la musica ad alto volume – che ha fatto sì che qualcuno segnalasse il tutto alle forze dell’ordine – e una tavola imbandita, con 7 persone che, seppur in forma ridotta, stavano festeggiando una recente laurea, conseguita alla Bocconi di Milano, da un 25enne arcense.

I festeggiamenti, seppure in forma ridotta, sono stati organizzati comunque in violazione delle norme restrittive.

Infatti, oltre che per il movimento dai rispettivi domicili o residenze, in assenza di condizioni di necessità o urgenza, i convenuti erano sprovvisti di alcun tipo di Dispositivo di Protezione Individuale (come mascherine e guanti) pur provenendo da altri comuni e dalla Valle del Chiese. L’euforia per la festa e l’agognato traguardo è stata rovinata dall’arrivo dei carabinieri che hanno multato i sette giovani ragazzi e fatti tornare tutti nelle proprie residenze.

Adesso dovranno seguire una quarantena obbligatoria di 14 giorni.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.