×

Coronavirus, si presenta in ospedale con macchie sulla pelle: nuovo sintomo?

Le macchie sulla pelle potrebbero costituire un nuovo sintomo del coronavirus? Un caso registrato a Bari non lo esclude.

coronavirus macchie pelle
coronavirus macchie pelle

Un ragazzino di 12 anni si è presentato in ospedale con delle macchie sulla pelle: sottoposto al tampone è risultato positivo al coronavirus. Come riporta Il Giornale, il giovane “non aveva febbre alta, ma delle manifestazioni cutanee”. Dopo il ricovero all’ospedale Giovanni XXIII di Bari, “è risultato positivo al tampone”.

Sorge quindi il dubbio che le macchie possano costituire un nuovo sintomo del Covid-19.

Coronavirus, macchie sulla pelle

Non appena arrivato in ospedale, nessuno pensava potesse trattarsi di un caso di coronavirus.

Infatti, il ragazzino ha presentato soltanto alcune macchie sulla pelle, non associate prima di allora al coronavirus. Sottoposto al tampone in via precauzionale, però, il 12enne è risultato positivo e tutti i contatti che ha avuto sono stati isolati. Il reparto nel quale è stato ricoverato, inoltre, è stato sanificato. L’ospedale pediatrico Giovanni XXIII, avendo accolto molti pazienti minorenni, ha disposto “che tutti i pazienti, prima di accedere ai reparti di degenza e essere ricoverati, siano sottoposti al tampone oro-faringeo per accertare la positività al Covid-19”.

I due ragazzini che erano ricoverati nello stesso reparto del 12enne sono stati sottoposti al tampone in via preventiva e sono stati trasferiti nell’area dedicata ai pazienti sospetti ma non positivi.

Sulla possibile comparsa di nuovi sintomi legati al coronavirus non vi sono basi scientifiche. Il sito del Ministero della salute, infatti, riporta febbre, stanchezza e tosse secca tra i sintomi più comuni.

A questi si aggiungono la perdita di olfatto e gusto e, forse, anche la comparsa di macchie sulla pelle.

Contents.media
Ultima ora