×

Coronavirus, ipotesi braccialetto per anziani e chi non scarica l’App

Cosa fare se non si riesce a scaricare l'App Immuni, soprattutto se anziani? Allo studio un braccialetto per mappare il Coronavirus.

Coronavirus, per gli anziani braccialetto mappatura
Al posto dell'App di mappatura Coronavirus Immuni si prevede braccialetto per anziani e chi non potrà scaricarla.

Per chi non può scaricare l’App di tracciamento Coronavirus potrebbe arrivare un braccialetto, idea per gli anziani e le persone che si trovano in difficoltà con la tecnologia. L’ipotesi avanza mentre è allo studio l’applicazione pratica di “Immuni”, che permetterà di mappare i contatti dei contagiati ed evitare l’espansione della pandemia.

Coronavirus: arriva il braccialetto per anziani

La popolazione italiana è a un passo dall’essere monitorata e schedata. Diverse le polemiche sul funzionamento dell’App e il rispetto della privacy individuale, anche se sembra che questa non verrà violata.

Nel poco tempo che rimane dall’inizio della cosiddetta fase due, si studiano soluzioni alternative per chi non può o non sa come scaricare Immuni sul proprio smartphone.

Alle categorie più a rischio contagio, potrebbe essere fornito un braccialetto che ne traccerebbe lo stato di salute e gli spostamenti, sempre con la libertà di scegliere se indossarlo o meno da parte del soggetto.

Test all’estero sul device

Questo tipo di dispositivo è già attivo nel Liechtenstein, dove sono stati distribuiti braccialetti biometrici alla popolazione per tenere traccia del Coronavirus in tempo reale.

Il primo test ha visto coinvolto il 5% dei residenti e, se avrà successo, il braccialetto verrà distribuito a tutti in autunno. La scelta di questo periodo dell’anno deriverebbe dalla previsione, da parte della autorità locali, di una seconda ondata di contagi.

Una scelta simile era già stata adottata dagli Stati Uniti, che hanno reso disponibile un dispositivo da polso molto particolare. Il bracciale, infatti, emette un suono per evitare di toccarsi il viso con le mani.

L’idea è molto interessante, per evitare la diffusione del Coronavirus.

Contents.media
Ultima ora