×

Italiani in lockdown: il 40% è ingrassato, 4 su 10 soffrono l’insonnia

Condividi su Facebook

Dal peso corporeo all'insonnia: come sono cambiati gli italiani durante il lockdown a causa del coronavirus?

lockdown inutile
lockdown inutile

La vita in quarantena è diversa dalla quotidianità. Nonostante non sia possibile uscire, però, occorre trovare alcuni passatempi per dimenticare, seppur per qualche ora, la situazione drammatica in cui ci troviamo. Così gli italiani in lockdown hanno riscoperto al cucina hanno trascorso molto tempo in famiglia, con i propri figli e qualcuno ha anche scoperto.

Una ricerca condotta da Villa Miralago – un centro per la cura dei disturbi del comportamento alimentare – e dalla School of Management (Som) del Politecnico di Milano, ha evidenziato tutti i cambiamenti nello stile di vita delle persone. Circa 8.300 persone hanno risposto alla domanda: come è cambiata la tua vita durante il lockdown? Abbiamo quindi lavorato per estrarre dal campione complessivo, statisticamente rappresentativo della popolazione italiana in termini di sesso, età, distribuzione geografica, titolo di studio e situazione economica”, hanno spiegato i promotori.

Di seguito i risultati

Italiani in lockdown: cosa cambia?

Le persone intervistate e le informazioni ottenute rispetto al cambiamento dello stile di vita degli italiani in lockdown è stato suddiviso in aree.

Queste ultime sono state classificate sulla base dell’incidenza del Covid-19 nelle Regioni e si distinguono in Lombardia; Veneto, Emilia Romagna e Piemonte; resto d’Italia.

Da quanto emerge rispetto all’alimentazione, un italiano su due consuma cibi più freschi (carne, pesce, uova, latticini), insieme a frutta e verdura. tra le bevande spicca il consumo di acqua rispetto agli altri tipi di bevanda.

Pochissimi si stanno informando su quali alimenti permettano di combattere il Covid-19, mentre un italiano su quattro sta consumando bevande zuccherate (succhi di frutta e bibite gassate). Riguardo il peso corporeo, invece, un italiano su 4 riferisce una diminuzione del peso, ma il 40% segnala di essere ingrassato. Spesso si tratta di donne e soggetti tra i 30 e i 50 anni.

Più della metà degli intervistati, trovandosi in quarantena, no ha potuto proseguire l’attività fisica e un italiano su 3 ha visto peggiorare la qualità del suo sonno.

infine, un dato preoccupante: quasi 4 cittadini su 10 hanno dichiaratoc he la loro qualità del sonno è peggiorata significativamente. Molti cercano aiuto in diversi prodotti per la gestione dell’emotività (sostanze naturali, fitofarmaci, ansiolitici e antidepressivi).

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.