×

Coronavirus in Lombardia: 70.165 casi totali e 200 morti in più

Gli amministratori regionali hanno reso noti i dati relativi ai contagi da coronavirus registratisi in Lombardia il 23 aprile 2020.

Coronavirus Lombardia

L’assessore alla Protezione Civile della Lombardia Pietro Foroni ha diramato il bilancio dei casi di coronavirus in regione aggiornato a giovedì 23 aprile 2020. Rispetto alla giornata precedente si sono registrati 1.073 contagi, 200 decessi e 1.400 guariti/dimessi in più.

Coronavirus in Lombardia: il bilancio del 23 aprile

Con queste cifre il numero delle persone che hanno contratto l’infezione dall’inizio dell’epidemia è pari a 70.165, quello delle vittime a 12.940 e quello dei dimessi/guariti a 44.220. Di questi 20.329 hanno avuto bisogno di un ricovero in ospedale mentre per i restanti, essendo asintomatici o con sintomi lievi, è stato sufficiente rimanere in isolamento domiciliare.

Quanto invece agli infetti, 9.192 sono ricoverati mentre 790 si trovano intubati nei reparti di terapia intensiva. Una cifra, quest’ultima, che continua ad essere in diminuzione consentendo così un alleggerimento della pressione sugli ospedali. Foroni ha infatti spiegato che solo 20 giorni prima i posti occupati erano circa 1.400, quasi il doppio rispetto ad ora.

Per evitare che i dati tornino a salire ha sottolineato come il momento di abbassare la guardia non è ancora giunto invitando dunque a continuare a rispettare le norme anti contagio.

Quanto al dato territoriale, la provincia più colpita rimane quella di Milano che conta 17.277 casi positivi (+277), Brescia che ne ha 12.308 (+130) e Bergamo 10.946 (+98). Qui i numeri relativi alle altre province in ordine alfabetico e con tra parentesi l’incremento giornaliero:

  • Como: 2.764 casi (+83)
  • Cremona: 5.807casi (+40)
  • Lecco: 2.132 casi (+23)
  • Lodi: 2.833 casi (+46)
  • Mantova: 3.022 casi (+45)
  • Monza e Brianza: 4.317 casi (+64)
  • Pavia: 3.874 casi (+76)
  • Sondrio: 1.056 casi (+44)
  • Varese: 2.340 casi (+83)
Contents.media
Ultima ora