×

Fase 2, la tabella dell’Inail con le fasce dei lavoratori più a rischio

Condividi su Facebook

Esistono delle fasce di lavoratori più a rischio in vista dell'inizio della fase 2: una tabella dell'Inail chiarisce di quali attività si tratta.

lavoratori più a rischio
lavoratori più a rischio

Il governo ha delineato un calendario per la fase 2 che prevede aperture graduali e scaglionate basate sul livello di rischio dei lavori: quelli con un indice più basso, infatti, saranno i primi a ripartire. La tabella diffusa dall’Inail mette in luce le fasce di lavoratori maggiormente esposte al rischio di contagio causa coronavirus.

In una colonna riporta quindi il codice Ateco (che è quello che viene riportato anche nei Dpcm del premier Conte), in seguito descrive il tipo di lavoro e infine ne delinea la categoria di rischio (bassa, medio-bassa, medio-alta, alta).

tabella lavoratori inail

Fase 2, i lavoratori più a rischio

In collaborazione con il comitato tecnico e scientifico, L’Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro (INAIL) ha pubblicato una tabella.

Quest’ultima riguarda le fasce di lavoratori più esposte al rischio di contagio in vista della riapertura nella fase 2. Ai livelli più alti spiccano professioni come gli atleti professionisti, i parrucchieri, i corrieri e gli assistenti sociali. Molto esposti al rischio di contagio sono anche i farmacisti, le forze dell’ordine e le agenzie funebri. La suddivisione in fasce avviene sulla base di alcuni parametri come l’esposizione, la prossimità e l’aggregazione.

Nella fascia medio-alta rientrano invece i lavoratori dello spettacolo e gli interpreti, i camerieri e gli addetti alle mende, le attività professionali e i manutentori. A basso rischio, infine, sono i lavoratori del settore agricolo, i commercianti al dettaglio, i magazzinieri, i servizi di informazione e assicurazione e i servizi bancari e assicurativi.

Per tutte le professioni ove sarà possibile proseguire il lavoro in smart working, verrà incentivo.

Infine, è stato delineato un decalogo con le linee guida dell’Inail per lavorare in sicurezza.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.