×

Pavia, pensionato si dà alle fiamme nel cortile di casa e muore

Condividi su Facebook

Un pensionato di 70 anni si è cosparso di benzina e dato alle fiamme nel cortile di casa.

pensionato si dà fuoco

Tragedia a Remondò, una frazione del Comune di Gambolò in provincia di Pavia, dove un pensionato di 70 anni si è cosparso di benzina e dato alle fiamme nel cortile di casa. I carabinieri, una volta giunti sul posto, non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso.

Pensionato si dà fuoco nel cortile di casa

Un pensionato di 70 anni si è cosparso di benzina e si è dato fuoco nel cortile della propria abitazione. La moglie, appena accortasi della situazione, ha immediatamente allertato i carabinieri e il 118.

Giunti sul posto, però, i soccorritori non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo. In base a quanto spiegato dai carabinieri di Vigevano, il 70enne soffriva da ormai un po’ di tempo di problemi di salute e in seguito al periodo di isolamento sociale dovuto al lockdown per l’emergenza coronavirus la situazione sarebbe peggiorata.

Se da un lato le misure di distanziamento sociale si rivelano utili a contrastare la diffusione del coronavirus, dall’altro canto possono spesso finire per avere un impatto negativo sulla salute psicologica di alcune persone.

In base a quanto evidenziato dallo studio di alcuni scienziati britannici, infatti, vi è il rischio di sviluppare dei sintomi da stress post-traumatico.

In particolare da uno studio pubblicato sull’Harvard Business Review si evince: “La solitudine causa stress e lo stress cronico e duraturo porta all’aumento di cortisone, un ormone chiave dello stress. È inoltre collegato ad alti livelli di infiammazioni nel corpo. Questo danneggia i vasi sanguigni e altri tessuti, aumentando il rischio di malattie cardiache, diabete, artrite, depressione, obesità e morte prematura”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.