×

Terremoto a Napoli, scosse in sequenza: paura e gente in strada

L'Ingv ha confermato tre scosse di terremoto vicino a Napoli. Il sisma superficiale ha scatenato il panico nell'area di Pozzuoli.

terremoto provincia napoli pozzuoli

Terremoto in Campania, più scosse in sequenza in provincia di Napoli: tanta paura e gente in strada. Si tratterebbe di un vero e proprio sciame sismico che sta attraversando l’area dei Campi Flegrei. L’epicentro, infatti, è stato individuato nell’area della Solfatara di Pozzuoli.

I terremoti sono stati chiaramente avvertiti in Campania nei Comuni dei Campi Flegrei e nella città di Napoli. Decine di segnalazioni sul sisma sono provenuti dai quartieri di Fuorigrotta, Agnano, Pianura e Bagnoli, i più vicini alla zona della Solfatara.

Terremoto in provincia di Napoli: scosse in sequenza

Il terremoto in provincia di Napoli è stato registrato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Stando ai primi dati almeno tre scosse hanno fatto tremare la terra, tutte comprese tra i 3 e i 2 gradi di magnitudo.

Il fatto che siano state avvertire chiaramente dalla popolazione che è anche scesa in strada in piena emergenza coronavirus, il fatto che le scosse siano state molto superficiali, ad una profondità di 2 chilometri. Un fenomeno in realtà abbastanza consueto per la zona di Pozzuoli ma che ha creato comunque molta preoccupazione tra i cittadini.

Epicentro a Pozzuoli

Tra le 4 e le 5 del mattino del 26 aprile 2020 l’Ingv ha segnalato ben tre terremoti in provincia di Napoli.

L’ultima, la terza, è stata la più forte con una magnitudo di 3.1 ed epicentro a 5 chilometri da Pozzuoli. Anche questa scossa, con coordinate geografiche (lat, lon) 40.83, 14.15, è stata rilevata a 2 chilometri di profondità.

“È stata una botta da paura”

Sui social network, Twitter in particolare, centinaia le segnalazioni da parte degli utenti.

“È stata una botta da paura”, ha scritto qualcuno, “Mi aveva svegliato il cane, che di solito dorme come un sasso. Girava per casa ansimando, pensavo che stesse poco bene” e anche “Ennesima scossa di terremoto che mi ha fatto svegliare di soprassalto. Stanno diventando fin troppo frequenti ed avvengono quasi sempre di notte. Io non ne posso più. Tra coronavirus e Napoli ballerina non so più dove sbattere ma testa”.

Contents.media
Ultima ora