×

Coronavirus, sperimentazione di altro farmaco “off label” a Napoli

A Napoli parte la sperimentazione di un nuovo farmaco per la cura del coronavirus. Intanto si attendono i risultati del farmaco anti-artrite

farmaco

Mentre il mondo intero è in attesa di trovare un vaccino contro il coronavirus, si cercano dei farmaci efficaci in grado di curarlo. Da Napoli arriva la notizia di una nuova sperimentazione per curare il Covid, che al centro ha il farmaco Sarilumab.

Coronavirus, si sperimenta nuovo farmaco

Per contrastare gli effetti e le complicazioni del coronavirus, i medici e gli studiosi hanno fatto passi avanti, trovando dei farmaci efficaci nella cura del Covid.

Un ulteriore farmaco potrebbe essere utilizzato per combattere la pandemia: il Sarilumab. A Napoli, il professor Paolo Ascierto, oncologo dell’Istituto Tumori, e la sua equipe stanno collaborando con l’oncologo dell’Azienda dei Colli, Vincenzo Montesarchio e i medici dell’ospedale Cotugno. Il team sta sperimentando il nuovo farmaco, cosiddetto “off label”, che potrebbe contrastare efficacemente gli effetti e le complicazioni del Coronavirus, così come fa il farmaco anti-artrite, il Tocilizumab.

Compito del Sarilumab sarebbe di bloccare la cascata citochinica responsabile della sintomatologia più grave dell’infezione da Coronavirus.

Coronavirus, gli effetti del Tocilizumab

“Questo farmaco è stato somministrato a 15 pazienti per via sottocutanea- spiega l’oncologo Paolo Ascierto-. Otto di questi erano intubati, gli altri 7 erano pazienti non intubati. Tutti i 7 pazienti non intubati hanno mostrato un miglioramento nelle 24-48 ore, mentre solo 3 pazienti intubati hanno risposto al trattamento. Purtroppo, gli altri 5 sono morti a causa di una progressione rapida del distress respiratori”. Nel frattempo arriveranno i dati ufficiali della sperimentazione del Tocilizumab, come ha reso noto lo stesso Ascierto. “I risultati del disegno sperimentale dello studio clinico di fase 2 dell’Aifa, Tocivid-19, dovrebbero arrivare per gli inizi di maggio -ha detto l’oncologo napoletano-. Il Tocilizumab, farmaco anti-artrite, fino ad ora soltanto in Italia è stato somministrato a 4mila pazienti affetti da Covid-19, con una percentuale di guarigione che lascia ben sperare“.

Nata a Voghera, il 08/09/1996, è laureata in Comunicazione, Innovazione e Multimedialità (CIM) presso l’Università di Pavia. Collabora con Gilt Magazine e ha lavorato presso SkyTG24.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Alessandra Tropiano

Nata a Voghera, il 08/09/1996, è laureata in Comunicazione, Innovazione e Multimedialità (CIM) presso l’Università di Pavia. Collabora con Gilt Magazine e ha lavorato presso SkyTG24.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora