×

Papa Francesco si scontra con i vescovi: “Obbedienza alle disposizioni”

Condividi su Facebook

Papa Francesco frena il balzo in avanti dei vescovi contro il governo e invita all'obbedienza alle disposizioni.

papa francesco vescovi
papa francesco vescovi

In seguito alla conferenza del premier Conte nella quale è stata annunciata la ripartenza e la fase 2, sono emerse non poche critiche. A partire dalla mancanza del capitolo scuola e bambini, ma anche e soprattutto per il mancato coraggio del governo.

Le aperture previste dal 4 maggio – secondo molti governatori – sono insufficienti e deludenti. Per questo motivo è nato uno scontro tra Regioni e governo, ma non solo. La Cei ha attaccato il governo sulla questione delle celebrazioni dei riti religiosi: l’accusa è di aver precluso la libertà di culto.

A tale riguardo, però, Papa Francesco, durante la messa a Santa Marta, si è schierato con il governo invitando i vescovi a “obbedire alle disposizioni”.

Papa Francesco contro i vescovi

Papa Francesco ha presieduto la Messa a Casa Santa Marta e ha invitato i vescovi – nell’omelia quotidiana – a rispettare e obbedire alle disposizioni del governo. Rispetto all’attacco dei vescovi contro il governo, il Pontefice invita all’obbedienza.

Nonostante – di fatto – sia stato anche messo in mezzo il Concordato. L’articolo 2 parla chiaro: “è garantita ai cattolici e alle loro associazioni e organizzazioni – recita – la piena libertà di riunione e di manifestazione del pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione”. Lecito dunque il ricordo dei vescovi.

Ma per Papa Francesco l’invito è alla preghiera: “In questo tempo – ha detto all’inizio della Messa -, nel quale si incomincia ad avere disposizioni per uscire dalla quarantena, preghiamo il Signore perché dia al suo popolo, a tutti noi, la grazia della prudenza e della obbedienza alle disposizioni, perché la pandemia non torni”.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:
15 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Aurelia
28 Aprile 2020 12:01

Finalmente qualcuno che ragiona… È incredibile che la mente umana ha perso il buonsenso…..SIGNORE riattiva il cervello di questa gente, affinché si torni al rispetto di tutti e di tutto.

Silvano Pagliarin
28 Aprile 2020 14:37

Il papa non si è scagliato contro nessuno. Possibile che scrivete sempre bugie e inesattezze ? Ha solo invitato alla prudenza. Questo articolo è fazioso

Liana
28 Aprile 2020 18:52
Risponde a  Silvano Pagliarin

Be non proprio ha risposto chiaro a chi chiedeva di riaprire le chiese….. Mi sembra molto chiaro anche se detto con rispetto

Geky
28 Aprile 2020 22:39
Risponde a  Silvano Pagliarin

Si è schierato con educazione ti piace di più? Il senso non cambia.

Fabrizio
28 Aprile 2020 17:37

DIO È OVUNQUE, NON C’È BISOGNO DI ANDARE IN CHIESA E METTERE A RISCHIO TUTTI. PREGATEA CASA, NON HO CONDIVISO X NULLA IL PENSIERO DEI VESCOVI, x fortuna che il papa abbia preso una decisione differente dai vescovi

Pasquale
28 Aprile 2020 18:33
Risponde a  Fabrizio

Chissà perché abbiamo le chiese, perché andarci basta che un comunista dica di no ed ecco che anche il Papa si allinea.

Gek
28 Aprile 2020 22:44
Risponde a  Pasquale

Mi viene di dire andate, stringetevi forte forte. Selezione naturale. Ma poi quando vi ammalate non andate in ospedale perché è stata una vostra scelta perché sia il Governo che lo stesso Papa (tramite di S.Pietro sulla Terra) vi hanno detto di non farlo per la ”tua” salute.
E non è comunista. Ignornante!
Nemmeno capisci che è per il tuo stesso bene. Sei assurdo/a!

Maris
29 Aprile 2020 17:23
Risponde a  Gek

Giustissimo concordo pienamente il nostro caro Papa testimone autentico di umiltà e ubbidienza

Saverio
29 Aprile 2020 01:38
Risponde a  Pasquale

Aspetta che adesso ti facciamo un Papa Fascista

Mari
29 Aprile 2020 14:35
Risponde a  Fabrizio

Differenza con musei o teatri…la chiesa che contagio può procurare osservando le dovute precauzuoni

Serafina Mazzola
28 Aprile 2020 19:03

Concordo con Papa Francesco. Obbedienza alle disposizioni . Si può pregare anche stando a casa.

Serafina Mazzola
28 Aprile 2020 19:05

Concordo con Papa Francesco. Obbedienza alle disposizioni del governo.

Serafina Mazzola
28 Aprile 2020 19:07

Concordo con Papa Francesco. Obbedienza alle disposizioni governative.

Mario
29 Aprile 2020 09:55

Lo stesso GESÙ ha detto date a Cesare quel che è di Cesare e a DIO ciò che è di DIO …In questo momento siamo tutti bravi nel parlare ma di sicuro chi sta’ decidendo le sorti della Naziome oggi SARÀ SEGNATO A VITA SPECIALMENTE CHI SÀ LA VERITÀ E NON HA FORZA DI RIBELLARSI ..PORTERÀ SULLA PROPRIA COSCIENZA TUTTI QUESTI POVERI FRATELLI CHE HANNO PAGATO CON LA VITA…NON mi prolungo

Franca
30 Aprile 2020 09:49
Risponde a  Mario

Gli eremiti da sempre pregano da soli e non vengono tacciati di comunismo.
Qui non si tratta di religione o di politica, si tratta della salute di un Paese.
Come non capirlo!


Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.